Contenuto sponsorizzato

Trento, in una notte imbrattata un'intera via. I residenti: ''Vergognoso''

Serrande ed entrate dei condomini imbrattate con scritte bianche. E' successo in via Antonio da Trento. Ad intervenire sull'episodio il capogruppo del Patt, Alberto Pattini: "Sono persone che disprezzano la nostra città"

Pubblicato il - 06 gennaio 2020 - 19:00

TRENTO. Un'intera via imbrattata. E' successo la scorsa notte in via Antonio da Trento, una laterale di corso Buonarroti, e a denunciarlo sono stati i residenti che questa mattina sono usciti di casa rimanendo a bocca aperta per il disastro che hanno trovato.

 

Tutte le serrande della via sono state imbrattate con delle scritte fatte con vernice bianca. E ad essere rovinate anche alcune zone d'entrata dei condomini. “E' successo durante l'ultima notte – spiega al ildolomiti.it uno dei residenti – e quando lo abbiamo visto questa mattina non potevamo crederci. E' successo dopo mezzanotte perché prima era tutto apposto”.

Nella via ci sono alcuni uffici, un elettrauto e altre attività economiche. Le uniche a salvarsi dall'imbrattamento sono state quelle vetrate protette da saracinesca a grata. Per il resto, invece, scritte incomprensibili.

Ad intervenire sull'episodio è anche il capogruppo del Patt, Alberto Pattini. “Chi ha fatto questo ad una via – spiega – non ama Trento ma dimostra di disprezzare questa città”. Per Pattini oltre alle telecamere serve maggiore controlli sul territorio. “Ci devono più forze dell'ordine sul territorio che tengono sotto controllo. Qualcuno deve dirci quante sono le persone che tramite le telecamere sono state colte in flagranza. Quello di cui Trento ora necessita è di un controllo capillare delle varie zone”.

 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 18 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

18 gennaio - 19:13

Sono 333 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 46 pazienti sono in terapia intensiva e 45 in alta intensità. Oggi sono stati comunicati 14 decessi di cui 9 in ospedale

18 gennaio - 17:39

Le Stelle alpine prendono in considerazione l'ultima analisi di Bassi, il quale ha esaminato i dati contenuti negli indicatori dei report settimanali dell'Iss. La lettera del segretario politico del Patt: "Il governo della Provincia è in qualche modo responsabile del ritardo nella comunicazione dei dati a Roma? E se così non fosse cosa intende fare, presidente Fugatti, per correre ai ripari e ripristinare la verità?"

18 gennaio - 17:45

Nelle ultime 24 ore analizzati 708 tamponi. Sono stati comunicati altri 14 decessi a causa di Covid-19. Trovati 56 positivi tra tamponi molecolari e test antigenici, confermate 57 positività riscontrate nei giorni scorsi. Sono 107 le guarigioni

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato