Contenuto sponsorizzato

Una vettura sbanda, urta il marciapiede e poi si schianta frontalmente contro un'auto, traffico bloccato e bus fermi

L'allerta è scattata intorno alle 20.30 in via della Cervara. In azione la macchina dei soccorsi tra ambulanze, vigili del fuoco e polizia

Di Lucia Brunello - 21 ottobre 2020 - 20:41

TRENTO. Frontale tra due auto e traffico bloccato in zona castello del Buonconsiglio a Trento. Fermi anche i mezzi di trasporto pubblico. 

 

L'allerta è scattata intorno alle 20 di oggi, mercoledì 21 ottobre, in via della Cervara.

Un veicolo ha improvvisamente sbandato, quindi ha urtato il marciapiede e poi è finita contro un'altra auto che scendeva dalla direzione opposta. L'impatto, molto violento, è avvenuto all'altezza della curva all'altezza dell'incrocio con via Luigi de Campi.

 

Immediato l'allarme e sul posto si sono portati i soccorsi, ambulanze, vigili del fuoco permanenti e polizia locale per effettuare i rilievi, ricostruire la dinamica e gestire il traffico. 

 

I pompieri e le forze dell'ordine hanno isolato e messo in sicurezza l'area, mentre l'equipe medica si è presa carico dei due conducenti rimasti coinvolti.

Fortunatamente le condizioni sanitarie dei feriti non sembrano gravi, anche se le persone sono state trasferite all'ospedale Santa Chiara di Trento per accertamenti e approfondimenti.

 

Disagi alla viabilità, bloccata anche la circolazione degli autobus urbani. Un'operazione lunga anche per la necessità di rimuovere i mezzi e pulire la sede stradale dai detriti.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 01 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

01 dicembre - 18:30

Il Trentino chiede date certe al Governo e ribadisce la sua volontà di aprire gli impianti, ovviamente ai turisti prima che ai residenti. Intanto però oggi si contano altri 8 morti e il totale della seconda ondata sale a 257 mentre le persone in terapia intensiva restano 44 

01 dicembre - 19:16

Da oggi tutti i pazienti oncologici che hanno la necessità di sottoporsi alle sedute di chemioterapia, ma anche di ricevere supporto psicologico, devono recarsi al Santa Chiara. "Il tema sanità è sempre stato cavalcato delle varie forze politiche di governo e quando nel 2018 sentivo parlare di cambiamento mi chiedevo a che cosa si alludesse. Ora l’ho capito: cambiamento per la Giunta significa togliere servizi, significa risparmiare, significa tagliare, significa sanità Trento-centrica"

01 dicembre - 19:49

Sono 450 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 44 pazienti sono in terapia intensiva e 52 in alta intensità. Sono stati trovati 156 positivi a fronte dell'analisi di 2.026 tamponi​ molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 7,7%

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato