Contenuto sponsorizzato

Uno scialpinista precipita per 200 metri in un canalone, salvato dal Soccorso alpino e elitrasportato all'ospedale

L'allerta è scattata intorno alle 11.30 sulla Marmolada, quando si è verificato un incidente in zona della Forcella Ombretta a quota 2.800 metri. Il 54enne è scivolato per svariati metri in un canalone

Pubblicato il - 15 febbraio 2020 - 13:50

CANAZEI. Uno scialpinista trentino è scivolato e precipitato in un canalone in val di Fassa, una caduta di circa 200 metri. Soccorso è stata elitrasportata all'ospedale Santa Chiara di Trento

 

L'allerta è scattata intorno alle 11.30 sulla Marmolada, quando si è verificato un incidente in zona della Forcella Ombretta a quota 2.800 metri.

 

Secondo le prime informazioni, il 54enne è scivolato per precipitare per svariati metri in un canalone: dopo aver ruzzolato per 200 metri, lo sportivo si è fermato a metà del pendio.

 

Immediato l'allarme e il Soccorso alpino è subito entrato in azione. Il coordinatore dell’Area operativa Trentino settentrionale ha inoltre attivato l'elicottero, che ha recuperato a bordo un tecnico della stazione Alta Val di Fassa pronto in piazzola a Canazei.

 

Il tecnico di elisoccorso, l’equipe medica e l’operatore del soccorso alpino sono stati sbarcati sul luogo dell’incidente in hovering.

 

Il ferito della Val di Fassa ha riportato diversi politraumi, il 54enne è stato stabilizzato e imbarellato, quindi è stato elitrasportato all’ospedale del capoluogo. 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.21 del 23 Ottobre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

23 ottobre - 20:04

Da oggi si è deciso che per far finire in isolamento una classe non basta più solo un bambino ma ne servono due (alle superiori resta uno). A livello di contagio i positivi di oggi sono 207. Di questi oltre 110 sono a Trento e Pergine. Dati importanti anche per Rovereto, Levico Terme e Civezzano. Sono 48 i comuni dove si contano nuovi contagiati

23 ottobre - 17:54

Curioso caso nella mattina di venerdì 23 ottobre. Trento sud è stata interessata da un forte odore di gas, con diverse segnalazioni arrivate a Novareti e ai vigili del fuoco. Nell'aria in realtà si era disperso il prodotto odorizzante, utilizzato per dare il caratteristico sentore al metano

23 ottobre - 18:58

Le foto inviate a ildolomiti.it da parte di alcuni utenti mostrano situazioni a rischio contagio. In nessun caso viene rispettato il metro di distanza fisica. "Dovrebbero aggiungere carrozze ai treni ed invece pensano di aumentare i pullman che rimangono poi vuoti" 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato