Contenuto sponsorizzato

Valli del Pasubio, riprese le ricerche del 42enne scomparso. Sul posto anche i cani molecolari

Le ricerche si stanno concentrando nella zona al confine fra Trentino e Alto Vicentino. Il Soccorso Alpino e le unità cinofile sono tornate alle prime luci di quest'oggi a perlustrare il territorio

Pubblicato il - 27 January 2020 - 07:58

TRENTO. Sono riprese alle prime luci di questa mattina le ricerche dell'uomo di 42 anni, originario di Montecchio Maggiore, scomparso sabato sul monte Pasubio (QUI L'ARTICOLO).

Ieri per tutta la giornata forze dell'ordine e soccorso alpino hanno perlustrato il territorio. Ad intervenire era stato anche un elicottero trentino. Nella tarda serata sono rientrate illuminate dalle frontali le tre squadre del Soccorso alpino di Schio salite lungo le principali vie di accesso al Rifugio Papa e alla parte sommitale del Pasubio.


I soccorritori hanno verificato alcune tracce in cresta per poi scendere da tre canali innevati che danno sulla Val Canale.

 

Nella zona delle ricerche sono arrivati anche i cani molecolari. Dopo aver prelevato campioni di odore sia dall'abitazione che dalla macchina dell'uomo parcheggiata al Rifugio Balasso, già ieri sera sono entrate in azione tre unità cinofile molecolari del Soccorso alpino.

 

Fino ad ora, però, non sono arrivate notizie. Le ricerche sono ripartite questa mattina con la perlustrazione dei sentieri verso rifugio Papa e seguendo le eventuale piste fiutate dai cani. 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 giugno 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
20 giugno - 09:20
Mistero sul lago di Garda dove, a bordo di un’imbarcazione arenata, è stato rinvenuto il cadavere di un uomo. Il natante presenta danni da urto [...]
Cronaca
20 giugno - 10:08
I giovani coinvolti nell’incidente hanno rispettivamente 19, 21 e 22 anni e una volta estratti dalle lamiere sono stati presi in carico dai [...]
Cronaca
20 giugno - 09:42
Le condizioni del ragazzo, di soli 19 anni, erano apparse subito molto gravi. Purtroppo le ferite riportate nello schianto si sono rivelate fatali, [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato