Contenuto sponsorizzato

Viaggiava in auto con 28 chili di marijuana: 73enne denunciato assieme a un complice. I carabinieri: “Uno dei maggiori sequestri effettuati a Verona negli ultimi anni”

La strada imboccata contromano e poi l’inseguimento con i carabinieri: dall’auto spuntano 28 chili di marijuana. Arrestati un uomo di 73 anni e un 37enne, quest’ultimo è stato tradotto nel carcere di Trento

Pubblicato il - 22 maggio 2020 - 16:41

SAN MARTINO BUONALBERGO. Si è concluso con due arresti quello che viene definito “uno dei più grandi sequestri di marijuana degli ultimi anni”, andato in scena nella provincia di Verona. Nel tardo pomeriggio del 19 maggio una pattuglia dei carabinieri ha notato un’automobile compiere una manovra avventata.

 

Il mezzo stava percorrendo viale del Lavoro di San Martino Buonalbergo, all’altezza del casello autostradale quando il conducente ha improvvisamente imboccato una via contromano: i militari si sono subito messi all’inseguimento, mantenendosi a debita distanza dell’auto. Al momento giusto i carabinieri hanno affiancato il mezzo e costretto l’uomo alla guida a fermarsi. Durante il controllo i militari hanno subito avvertito un forte odore di sostanza stupefacente, assimilabile a quello della marijuana.

 

Infatti all’interno del mezzo sono stati rinvenuti due borsoni con dentro 28 sacchi da 1 chilogrammi ciascuno di infiorescenze di marijuana. A bordo dell’auto c’erano due uomini, un 73 enne italiano ed un 37 enne di origine slava ed entrambi residenti in provincia di Vicenza.

 


 

A quel punto i carabinieri hanno deciso di perquisire le rispettive abitazioni dove sono stati trovati altri 6,5 chili sempre di marijuana, ma anche una bilancia nonché materiale per mettere sottovuoto la droga. In totale sono stati sequestrati circa 35 chilogrammi di sostanza stupefacente.

 

Il più anziano dei due, data l'assenza di precedenti e l'età avanzata, è stato portato agli arresti domiciliari mentre il 37enne è stato tradotto al carcere di Trento. Per l'uomo più anziano, dopo l'udienza di convalida degli arresti, è stata disposta la ben più grave misura della detenzione in carcere. “Si tratta – spiegano i carabinieri – di uno dei maggiori sequestri effettuati negli ultimi anni a Verona. Un’operazione – prosegue il comunicato – ha sicuramente dato un duro colpo al mercato illegale scaligero della marijuana”.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

26 gennaio - 20:37

Sono 252 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 36 pazienti sono in terapia intensiva e 43 in alta intensità. Oggi sono stati comunicati 7 decessi, mentre sono 23 i Comuni con almeno 1 nuovo caso di positività

26 gennaio - 18:51

Cgil, Cisl e Uil: “Mentre in altre realtà si adottavano misure più restrittive per contenere l’avanzata del virus tra la popolazione e mettere in sicurezza il sistema sanitario, il presidente Fugatti nascondeva i dati, preferendo puntare il dito contro i 'presunti virologi' e ignorando l’allarme che arrivava dai medici in prima linea"

26 gennaio - 18:14
Nelle ultime 24 ore sono state comunicate anche 114 positività a conferma dei test antigenici effettuati nei giorni scorsi. Sono state registrate 15 dimissioni e 197 guarigioni
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato