Contenuto sponsorizzato

VIDEO. Riapre Arte Sella, una delle realtà culturali più belle del Trentino

Sono stati organizzati percorsi di visita unidirezionali, illustrati con apposita cartellonistica, l’accesso alle biglietterie avviene attraverso percorsi obbligati che garantiscono il distanziamento fisico di almeno 1 metro

Pubblicato il - 23 maggio 2020 - 12:47

BORGO VALSUGANA. Una delle realtà culturali più belle e importanti del Trentino ha riaperto i battenti. Da ieri, 22 maggio, il parco di Arte Sella ha riaperto il pubblico. Tutti i percorsi sono stati messi in sicurezza e le aree rispondo a tutte le direttive nazionali e provinciali legate all’emergenza sanitaria covid-19.

 

 

Per i visitatori sono stati definiti percorsi di visita unidirezionali, illustrati con apposita cartellonistica, l’accesso alle biglietterie avviene attraverso percorsi obbligati che garantiscono il distanziamento fisico di almeno 1 metro e lo stesso vale per i bagni.

 

Occorre usare la mascherina e a disposizione ci sono poi dei distributori di gel igienizzante all’ingresso ed all’uscita e il personale di Arte Sella è stato formato in merito all'emergenza che stiamo assieme affrontando.

 

La dimensione delle aree espositive di Arte Sella, inoltre, garantisce la minimizzazione del rischio di assembramenti ed il distanziamento richiesto. “La sua caratteristica di museo all'aperto – ha spiegato in un post il sindaco di Borgo Valsugana Enrico Galvan - aiuta nel seguire il percorso tra le opere d'arte con grande serenità”.

L'area è aperta tutti i giorni dalle 10 alle 18 sia il giardino di Villa Strobele che l'area di Malga Costa. (QUI PER MAGGIORI INFORMAZIONI)

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 29 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

30 ottobre - 20:13

Ci sono 127 persone nelle strutture ospedaliere di Trento e Rovereto, 9 pazienti si trovano nel reparto di terapia intensiva e 12 in alta intensità. Nelle ultime 24 ore sono stati trovati 222 positivi a fronte dell'analisi di 2.861 tamponi molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 7,6%

30 ottobre - 18:15

La misura introdotta per evitare assembramenti: l’1 e il 2 novembre i cimiteri di tutto il Trentino rimarranno chiusi. Fugatti: “L’azienda sanitaria ci segnala un rischio aumento dei contagi sugli anziani, una settimana dopo le feste di Ognisanti”

30 ottobre - 20:57

Questi alcuni commenti durante la diretta della Provincia per aggiornare il territorio sulla situazione epidemiologica. Rossi (Patt): "Fugatti deve dissociarsi subito e anche prendere provvedimenti altrimenti vuol dire che condivide"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato