Contenuto sponsorizzato

Arturo Cirillo porta sul palco del Teatro sociale la prima versione teatrale italiana di ''Orgoglio e pregiudizio''

L’attore e regista campano torna a Trento con un grande classico della letteratura inglese. L'appuntamento al Teatro sociale

Pubblicato il - 30 novembre 2021 - 18:35

TRENTO. Terzo appuntamento con la Stagione di Grande Prosa del Centro servizi culturali S. Chiara, che da giovedì 2 a domenica 5 dicembre ospiterà sul palco del Teatro Sociale di Trento “Orgoglio e pregiudizio”, un classico della letteratura inglese, portato per la prima volta sui palcoscenici italiani da Arturo Cirillo. Lo spettacolo è prodotto da Marche Teatro/Teatro di Napoli-Teatro Nazionale.

 

Reduce dal successo ottenuto due Stagioni fa con La scuola delle mogli, Arturo Cirillo fa nuovamente tappa a Trento con un grande classico della letteratura inglese come Orgoglio e pregiudizio, romanzo scritto nel 1813 da Jane Austen.

 

Per la prima volta in Italia, Cirillo – qui nel doppio ruolo di regista e interprete - porta sul palco un racconto che nel corso degli anni è stato capace di affascinare e appassionare intere generazioni di lettori. Una spietata critica e allo stesso tempo un’amorosa dichiarazione d’appartenenza che l’autrice ha voluto rivolgere alla propria epoca.

 

Calandosi nei suoi personaggi o nascondendosi dietro le pieghe del suo stesso racconto, Jane Austen ci racconta le vicende della signora Bennet e dei suoi tentativi di far sposare le sue cinque figlie per toglierle dall’indecorosa condizione di zitelle.

 

Con la collaborazione di Antonio Piccolo, che ne ha curato l’adattamento, Cirillo restituisce al pubblico una versione del romanzo in cui al centro del racconto viene messo il dialogo, arte per la quale Jane Austen possedeva "un dono folgorante".

 

Per conoscere più da vicino il lavoro di Arturo Cirillo, è disponibile online (Qui info“Voci in sala”, la nuova sezione di podcast di approfondimento sugli spettacoli di Grande Prosa e Altre Tendenze, ideati, scritti e letti da Chiara Marsilli.

 

Biglietti acquistabili alla biglietteria del Teatro Auditorium (lun-sab, 10-13, 15-19), alle Casse Rurali e online sulla piattaforma Primi alla prima (Qui info).

 

Si ricorda che per accedere agli eventi del Centro S. Chiara è necessario esibire il Green pass. In caso di indisponibilità della certificazione verde oppure a rendere noti i propri dati personali (seppur in possesso di Green pass), non sarà possibile accedere all’evento.

 

Prossimi appuntamenti. La Grande Prosa prosegue a dicembre (dal 16 al 19, Teatro Sociale) con “Diplomazia”, uno spettacolo che ci riporta all’estate del 1944 e al tentativo di Hitler di radere al suolo Parigi. Sul palco ci saranno due maestri del teatro italiano come Elio De Capitani e Ferdinando Bruni. Giovedì 9 e venerdì 10 dicembre, invece, al Teatro Sociale va in scena il terzo appuntamento della Stagione di Altre Tendenze: “Decameron. Una storia vera”, un lavoro coprodotto da Mtm Manifatture Teatrali Milanesi e TrentoSpettacoli.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 27 gennaio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
28 gennaio - 17:20
L'assessore all'istruzione ha parlato di 360 classi che rientreranno a scuola da qui a lunedì prossimo mentre il dirigente provinciale Ruscitti ha [...]
Cronaca
28 gennaio - 16:50
Sono stati trovati 1.586 positivi a fronte di 11.365 tamponi. E' stato registrato 1 decesso nelle ultime 24 ore. Cala il numero delle classi in [...]
Ricerca e università
28 gennaio - 15:43
Entro il 2050 si potrebbe non sciare più su neve naturale a Cortina e Torino, così come in altre delle 21 località che ospitano i Giochi [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato