Contenuto sponsorizzato

Cattura un gatto e poi lo annega: gli davano fastidio le deiezioni nella sua proprietà. Denunciato un pensionato

I carabinieri hanno avviato le indagini e si sono subito concentrati sull'uomo che ha poi ammesso quello che aveva fatto. Il reato contestato è punibile con la reclusione da quattro mesi a due anni

FOTO ARCHIVIO
Foto archivio
Pubblicato il - 07 January 2021 - 13:09

TRENTO. Ha catturato il gatto usando una cassetta come trappola e poi l'ha annegato. Una terribile fine per un povero animale che ha portato ora alla denuncia da parte dei carabinieri di un pensionato di Vermiglio.

 

I militari a seguito della segnalazione di sparizione del proprio gatto effettuata da un cittadino hanno avviato immediatamente le indagini e si sono concentrati sull’uomo che, interpellato in merito, ad un certo punto ha ammesso la propria responsabilità.

 

Secondo quando riferiscono i Carabinieri, l'uomo ha ammesso di aver catturato l’animale con una cassetta-trappola costruita artigianalmente e di averlo poi soppresso annegandolo.

 

A quanto pare, viene sempre riferito, l’anziano era infastidito dalle deiezioni prodotte dai numerosi felini trovato nel maso di sua proprietà.

 

Il reato contestato è punibile con la reclusione da quattro mesi a due anni.

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 4 agosto 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
05 agosto - 10:55
Il maltempo delle ultime ore crea qualche preoccupazione per l'innalzamento dei livelli dei corsi d'acqua. Sono stati attivati i controlli dei [...]
Cronaca
05 agosto - 09:00
La forte pioggia delle ultime ore sta creando molti problemi. La strada del Brennero è stata bloccata a causa di una frana e i vigili del fuoco [...]
Cronaca
05 agosto - 10:21
Il Sarca in piena, la portata arriva a 250 metri cubi al secondo. L’appello del sindaco: “Raccomando di mantenere una distanza di sicurezza [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato