Contenuto sponsorizzato

Centro Santa Chiara, dopo le polemiche azzerata la commissione per la scelta del nuovo responsabile. Divina: ''Massima trasparenza'' , Luca Zeni interroga

La commissione era nata per trovare la nuova figura di direttore del "ramo" industrie culturali e creative. Si tratta di un settore nuovo voluto dalla Provincia per il quale il Centro Santa Chiara non aveva ancora una figura. Il conigliere del Pd: "Notizia inquietante"

Pubblicato il - 29 September 2021 - 17:25

TRENTO. “Abbiamo deciso di azzerare la commissione, ripartire da zero e garantire la massima trasparenza”. Usa queste parole il presidente del Centro Servizi Santa Chiara, Sergio Divina, per spiegare le dimissioni che sono arrivate dai componenti della Commissione nominata per individuare una figura idonea a ricoprire l’incarico di responsabile delle industrie culturali e creative, nel contesto dell’organigramma dell’ente.

 

La commissione era nata per trovare la nuova figura di direttore del "ramo" industrie culturali e creative. Si tratta di un settore nuovo voluto dalla Provincia per il quale il Centro Santa Chiara non aveva ancora una figura. Da qui la decisione il 21 luglio scorso di pubblicare un bando di selezione pubblica con l'istituzione di una commissione. Alla prima riunione sono però iniziati i problemi visto che sembrava che a farsi strada per il nuovo incarico ci fosse già un nome con tanto di irritazione da parte dei commissari.

 

Ora la decisione di azzerare la commissione per fermare le polemiche e ripartire dall'inizio. La vicenda non è sfuggita al consigliere del Partito Democratico, Luca Zeni, che ha presentato in Consiglio provinciale un'interrogazione.

 

Dopo le dimissioni del direttore del Centro Servizi culturali Santa Chiara, viene spiegato in una nota, queste dimissioni che, se corrispondono  al vero, si tratterebbe “di una notizia inquietante perché lascia supporre l’esistenza di conflitti e di polemiche proprio legate a tale nomina. D’altronde come altrimenti giustificare una scelta come quella delle dimissioni dei commissari?” si chiede il Pd.

 

Luca Zeni ha depositato oggi una interrogazione per conoscere le cause di queste eventuali dimissioni e come la Giunta provinciale intende affrontare la situazione problematica nella quale versa l’ente dopo questa preoccupante serie di abbandoni.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 21 maggio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
21 maggio - 20:40
La 65enne è stata trovata nell'acqua da alcuni passanti, immediato l'allarme e l'avvio della manovre salvavita ma purtroppo per Liviana Ierta [...]
Cronaca
21 maggio - 21:28
Le fiamme partite da un quadro elettrico. Decine e decine i vigili del fuoco intervenuti per evitare che l'incendio potesse interessare altre parti [...]
Cronaca
21 maggio - 16:43
Erano circa 200 gli operatori di Dolomiti Ambiente impegnati in questi giorni nelle operazioni di pulizia per il post-concerto di Vasco Rossi, il [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato