Contenuto sponsorizzato

Coronavirus in Trentino, via libera alla prenotazione per gli over 70: ''I vaccini proteggono dai ricoveri, dalle terapie intensive e dai decessi''

Nelle prossime ore si apre la finestra di prenotazione per gli over 70. L'assessora Segnana: "Arrivate circa 24 mila dosi tra Pfizer e AstraZeneca che ci permettono di ampliare le modalità di vaccinazione"

Di Luca Andreazza - 06 aprile 2021 - 18:48

TRENTO. "La campagna vaccinale prosegue con i centri e medici di medicina generale", queste le parole dell'assessora Stefania Segnana, che aggiunge: "Oggi sono arrivate 12.900 dosi di Pfizer, mentre nel fine settimana sono state consegnate circa 12 mila dosi di AstraZeneca".

 

Nelle prossime ore si apre la finestra di prenotazione per gli over 70. "Queste forniture - aggiunge l'assessora - ci permettono di ampliare le modalità di vaccinazione. Da questa notte è possibile accedere tramite, altrimenti anche attraverso i medici di medicina generale che raccolgono le richieste".

 

Si segue il cronoprogramma (Qui articolo). "Il prossimo invio di AstraZeneca, quello previsto per la prossima settimana, è però limitato: 1.200 dosi - prosegue Segnana - si deve prevedere di tenere da parte le secondi dosi. Questo limita sempre la programmazione e l'organizzazione dell'Apss".

 

Una continua modulazione della campagna. "Agiamo con decisione e con prudenza per evitare complicazioni. E' un continuo fare e disfare - dice Pier Paolo Benetollo, direttore generale dell'Azienda provinciale per i servizi sanitari - un'agenda in continua evoluzione. Non abbiamo avuto problemi a oggi e siamo sempre riusciti a garantire le secondi dosi: non abbiamo mandato indietro persone o cittadini non si sono presentati ma il vaccino non c'era più".

 

I dati aggiornati a martedì 6 aprile riportano di 105.134 dosi somministrate in Trentino di cui 34.806 sono seconde dosi. Ai cittadini over 80 sono state somministrate 46.845 dosi, mentre alla fascia 70-79 anni 14.406 dosi (Qui articolo). "La speranza reale è quella di superare l'epidemia - commenta il presidente Maurizio Fugatti - il vaccino mette in sicurezza le persone e possiamo pensare a un futuro diverso rispetto a questo momento difficile. C'è un percorso per vaccinare il maggior numero di cittadini possibile".

 

Si valuta anche come applicare il decreto del governo per quanto riguarda il personale sanitario che non si vaccina. "Costruiamo gli elenchi delle persone che lavorano nei servizi sanitari e socio-sanitari - continua Benetollo - c'è anche un'opera per recuperare il personale che aveva contratto Covid. La strada maestra è quella dell'informazione e della formazione per far comprendere l'importanza personale e sociale. Un atteggiamento che funziona: il numero di professionisti nel mondo Apss e Rsa positivo è ridottissimo per non dire praticamente annullato. La campagna a oggi funziona".

 

Intanto l'Agenzia europea per i medicinali si riunisce da oggi per rivalutare i casi di trombosi legati ai vaccini. Anche Londra è intenzionata a fissare una soglia d'età per le fiale che aveva sempre difeso. Il disturbo dovrebbe essere inserito nel bugiardino tra gli effetti collaterali. "C'è un monitoraggio e questo è garanzia di sicurezza, fondamentale che le varie autorità si pronuncino. Ogni vaccino, così come ogni farmaco, segue un sistema di sorveglianza. Viene portato avanti anche in Trentino, oltre che naturalmente la comunità internazionale. Tutti i dati mostrano una percentuale insignificante di complicanze, sono più gravi quelle della malattia naturale. I vaccini proteggono dai ricoveri, dalle terapie intensive e dai decessi", conclude Benetollo.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 20 aprile 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
21 aprile - 06:01
Maestri di sci, titolari di ristoranti e bar hanno deciso di partire dalle valli di Fiemme e Fassa per protestare davanti ai palazzi della [...]
Cronaca
20 aprile - 20:52
Emergono le prime misure contenute nella bozza del prossimo decreto legge per fronteggiare l'emergenza Covid. Alcune modifiche potrebbero [...]
Cronaca
20 aprile - 20:27
Trovati 85 positivi, comunicati 4 decessi nelle ultime 24 ore. Sono state registrate 145 guarigioni. Sono 1.278 i casi attivi sul territorio [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato