Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, il Trentino pronto ad aumentare la capacità vaccinale. Segnana: ''Ipotesi somministrazioni anche alla sera''

Per quanto riguarda i vaccini, per il 14 aprile dovrebbero arrivare in Trentino 15210 dosi di Pfizer e lo stesso numero è previsto per il 21 aprile. Il 15 aprile arrivano a Trento, invece, le prime 1600 dosi del vaccino Johnson & Johnson, insieme ad altre 1400 dosi di AstraZeneca

Pubblicato il - 12 April 2021 - 18:59

TRENTO. Nelle prossime settimane è programmato l'arrivo di un grosso numero di vaccini anche in Trentino. Se gli impegni saranno rispettati, l'Azienda sanitaria è pronta ad aumentare l'impegno vaccinale su tutto il territorio.

 

A confermarlo è l'assessora alla Salute della Provincia di Trento, Stefania Segnana, che in conferenza stampa ha spiegato che l'Apss si sta organizzando per l'apertura di centri vaccinali nelle valli.

 

“Dopo l'apertura del centro a Cavalese – ha spiegato Segnana - a fine settimana ci sarà l'apertura di un altro grande centro a Pozza di Fassa che consentirà di vaccinare i cittadini di quel territorio e questo avverrà grazie alla collaborazione della Croce Rossa e della Protezione Civile che ha allestito gli spazi”.

 

Nel frattempo da mercoledì 14 aprile, a Trento, nel parcheggio del PalaTrento in via Fersina – località Ghiaie a Trento Sud, sarà attivato il primo drive through vaccinale Covid della provincia di Trento (QUI L'ARTICOLO). Il tendone, corredato da un rimorchio messo a disposizione dalla Protezione civile del Trentino, è allestito nella stessa area che ospita il drive through tamponi. Sono state organizzate due linee vaccinali che consentono di somministrare le dosi contemporaneamente ai passeggeri di due auto senza la necessità di dover scendere dall’automobile.

 

“Sulla base dei vaccini che ci arriveranno – ha chiarito l'assessora Segnana - si potrà aumentare la potenza vaccinale grazie alle tante persone che hanno deciso di mettersi a disposizione”.

 

Tra le ipotesi in tema di organizzazione vi è anche quella di “poter vaccinare nelle ore serali, oltre quindi le 17 – 18”.

 

Per quanto riguarda i vaccini, per il 14 aprile dovrebbero arrivare in Trentino 15210 dosi di Pfizer e lo stesso numero è previsto per il 21 aprile. Il 15 aprile arrivano a Trento, invece, le prime 1600 dosi del vaccino Johnson & Johnson, insieme ad altre 1400 dosi di AstraZeneca.

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 10 maggio 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
11 maggio - 18:31
Bocciata dalla Corte Costituzionale la norma voluta dalla Lega del Trentino e attaccata duramente dall'opposizione. Il Pd: "Noi da sempre contrari, [...]
Cronaca
11 maggio - 17:29
Un intervento della casa farmaceutica che rischia di cambiare i piani vaccinali delle Regioni. Il Trentino è stato tra i primi territori a puntare [...]
Cronaca
11 maggio - 11:28
Renato Villotti di Confesercenti contro Amazon: “Siamo sempre contenti quando di parla di posti di lavoro in più, di opportunità di crescita, [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato