Contenuto sponsorizzato

Covid19, le perdite nei bilanci delle Rsa saranno coperte, via libera dalla Pat. Chiogna: ''Arriveranno circa 10 milioni di euro. Accolte le nostre istanze''

A fine anno le proiezioni mostravano una perdita complessiva delle strutture tra gli 8 e gli 11 milioni di euro. Upipa: ''Finalmente è stato deciso di cambiare metodo, avremo meno disuguaglianze e tutti i bilanci in perdita verranno portati a pareggio. Per noi è un importante risultato"

Di G.Fin - 17 December 2021 - 15:19

TRENTO. Riappianare i bilanci in rosso, chiudere in pareggio indipendentemente dal centro di costo Rsa. Le istanze che erano arrivate in queste settimana dai vertici delle Rsa trentine sono state accolte dalla Provincia.

 

La conferma è arrivata quest'oggi nell'ultimo incontro avuto dalla Pat con Upipa e Spes. “Sono due gli aspetti importanti che rileviamo – ha spiegato Michela Chiogna, presidente di Upipa all'uscita dall'incontro – il primo riguarda la decisione di cambiare metodo e quindi di non usare percentuali che creano disparità ma riappianare tutti i bilanci consentendo a tutte le strutture di arrivare al pareggio. Il secondo aspetto importante è che non stiamo parlando di soldi 'promessi' ma che verranno erogati effettivamente ed anche questo è fondamentale”. Un importante risultato per le Rsa

 

GLI IMPORTI

A fine anno le proiezioni mostrano per quanto riguarda le Rsa 'mancate entrate' per 15 milioni di euro e un riassorbimento che è valutato in una forbice va che dai 4 e i 7 milioni rappresentato dalle economie possibili. “Stimiamo una perdita complessiva a fine anno tra gli 8 e gli 11 milioni di euro” ci aveva spiegato nei giorni scorsi la presidente di Upipa. Gli ulteriori calcoli fatti di recente stimano una perdita più vicina agli 8 milioni di euro

 

Questo aveva portato ad avviare immediatamente un confronto con la Provincia per cercare una soluzione che ora sempre essere stata trovata e per l'ufficialità si attende solamente l'approvazione della bilancio al termine della discussione che si sta facendo in Consiglio provinciale.

 

Accanto ai 5 milioni di euro stanziati dalla Pat quest'anno e di cui è stata data notizia nella giornata di ieri, verranno erogati altri 4,7 milioni di euro che è la cifra che rimane dallo stanziamento annunciato lo scorso anno ma che in parte non era stato erogato.

 

La somma totale è quindi di circa 9,7 milioni. Un importo che consentirà alle strutture di arrivare al pareggio dei bilanci e in qualche modo riprendersi economicamente dalla crisi causata dalla pandemia.

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 6 agosto 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
08 agosto - 09:34
“Serve garantire alle persone senza dimora e senza residenza, italiane e straniere, che vivono sul territorio provinciale l’esercizio [...]
Economia
07 agosto - 20:43
Assomela ha stimato costi aggiuntivi per i produttori di circa dieci centesimi al chilogrammo ma destano qualche preoccupazione anche le condizioni [...]
Cronaca
08 agosto - 08:07
Difficili operazioni di soccorso per riuscire a portare in salvo uno speleologo di 30 anni rimasto bloccato  all'interno della grotta [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato