Contenuto sponsorizzato

Dopo 5 anni, la Consulta dei giovani perginesi si rinnova. "Tutte le idee sono benvenute. Venite, ne vale la pena"

La Consulta degli studenti di Pergine si rinnova. A cinque anni di distanza si voterà per cambiare l'assemblea che ha l'obiettivo principale di rappresentare i ragazzi e le loro idee. "Ci vuole del tempo, ma ne vale davvero la pena"

Di Chiara Crea - 11 febbraio 2021 - 19:43

PERGINE VALSUGANA. Si avvicina sempre di più il 20 febbraio, giorno in cui avverrà il rinnovo della consulta per i giovani del Comune di Pergine. A cinque anni di distanza dall'elezione dell'attuale gruppo, tenutasi al centro giovani Kairos, i ragazzi che in questi anni si sono messi a disposizione delle iniziative per i giovani sono: Valentina Mustaffi (attuale presdente), Alessio Roat (vicepresidente), Nicole Dellai (segretaria), il delegato al Piano Giovani di Zona Andrea Rippa (tesoriere) con Matteo Beltrami, e i membri Ivan Pintarelli, Arianna Frisanco, Camilla Facchini e Fabiana Spiridigliozzi.

 

L'obiettivo principale di questo organo amministrativo è quello di rappresentare i giovani e le loro idee, organizzando iniziative ed eventi che favoriscano la socializzazione con i coetanei di altri Comuni. La consulta giovani è anche solita collaborare con scuole o altre istituzioni così da poter portare avanti diverse attività. Per fare un esempio, uno dei progetti più importanti degli ultimi anni è stato lo "Eu and me" in collaborazione con l'istituto Marie Curie ed Europe Direct, volto ad avvicinare le nuove generazioni alle istituzioni europee, seguito poi da un viaggio a Bruxelles alla fine del 2019.

 

Ma come si può entrare a far parte della consulta? Quest'anno a causa della pandemia di Covid-19 le elezioni si svolgeranno in modalità a distanza. Su Instagram e su Facebook verrà messo a disposizione il link per partecipare ad una videoconferenza su Zoom, sabato 20 febbraio alle ore 17, dopo aver compilato un format, anch'esso verrà messo a disposizione sui social o sul sito ufficiale, dove sarà necessario scrivere il proprio nome e mettere a disposizione la propria mail.

 

"Questa opportunità può interessare a chiunque - dichiara Andrea Rippa, uno dei ragazzi dell'attuale consulta - i progetti spaziano su tutti i temi. Tutte le idee sono le benvenute, basta dedicarci il giusto tempo, ma ne vale davvero la pena". Rippa ha continuato sottolineando come gli attuali membri della consulta siano intenzionati a fare un lavoro di accompagnamento per i nuovi candidati, fornendo loro un adeguato sostegno in modo da poter portare avanti le iniziative già avviate negli anni precedenti.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 6 dicembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
06 dicembre - 19:58
Trovati 73 positivi, 1 decesso nelle ultime 24 ore. Registrate 79 guarigioni. Sono 73 i pazienti in ospedale. Sono 892.851 le dosi di [...]
Società
06 dicembre - 19:02
La città di Belluno dedica una piazza in memoria di Angelina Zampieri, vittima di femminicidio nel 1913. La ragazza, che si era trasferita a Povo [...]
Cronaca
06 dicembre - 20:45
Nell'aggiornamento delle autorità sanitarie risultano effettuate 36.514 vaccinazioni con prenotazione, oltre a 7.531 somministrazioni a [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato