Contenuto sponsorizzato

Il presidente del Mart Vittorio Sgarbi: ''Ho un cancro ai testicoli e ho avuto il Covid da asintomatico''

Il critico d'arte e presidente del Mart è intervenuto tra una diretta Facebook e la trasmissione radiofonica La Zanzara: "C’è un ingrossamento, c’è qualcosa che viene analizzato. Non ho avuto metastasi di nessun tipo e la cosa è circoscritta"

Di L.A. - 22 March 2021 - 13:47

TRENTO. "Ho avuto il Covid e ne sono uscito e ho un cancro alle palle e non ne sono ancora uscito". Così Vittorio Sgarbi tra una diretta Facebook e un intervento a La Zanzara, programma di Radio24

 

Il critico d'arte e presidente del Mart è intervenuto alla polemica legata ai medici e il loro ruolo in questo anno caratterizzato dall'emergenza Covid. "Basta retorica sui medici. Il medico deve stare in ospedale - dice Sgarbi - cura i malati. Se poi trascura i malati di cancro è già un medico che mi sta sul cazzo. Non c’è solo il Covid al mondo. Io ho avuto il Covid e ne sono uscito, e ho un cancro alle palle e non ne sono ancora uscito. Certo che li ringraziamo i medici, ma per tutte le malattie”.

 

Il parlamentare è stato poi contattato da Radio24 condotto da David Parenzo e Giuseppe Cruciani. "Il mio medico, Mario Pepe, mi ha fatto delle analisi e mi ha detto che ho gli anticorpi. Probabilmente ho avuto il coronavirus a dicembre. Dunque ho gli anticorpi - aggiunge il critico d'arte - non devo fare il vaccino per sei mesi e sono perfettamente a posto. Sono stato asintomatico senza saperlo. Il quel periodo hanno avuto Covid il mio vecchio autista e la mia assistente. Il vice sindaco di Sutri l'ha avuto prima di me, per un mese e mezzo è stato fuori gioco. La morte di Gastel mi ha fatto ripensare alcune cose, ero convinto della sua non letalità. In realtà ci sono due Covid, uno che ti prende e non si vede, un altro che ti prende di traverso".

 

E' arrivata poi un'altra confessione. "Ho fatto le analisi per la prostata. Ho un problema, cerchiamo di resistere. C’è un ingrossamento, c’è qualcosa che viene analizzato. Non ho avuto metastasi di nessun tipo e la cosa è circoscritta. Cerchiamo di salvare l’erezione, sono abbastanza seguito. Ma quando me lo hanno detto ho reagito con grande serenità, tutti erano tutti sorpresi. Per ora l’attività urinaria e di erezione è regolare", conclude Sgarbi.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 25 giugno 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
26 giugno - 12:34
In questi giorni, nonostante i divieti, alcune persone hanno scelto le sponde del lago di Tenno per piantare le loro tende. Il sindaco: “Questo [...]
Cronaca
26 giugno - 11:11
Gli esperti di Meteotrentino confermano che tra oggi e domani (lunedì 27 giugno) le condizioni rimarranno sostanzialmente stabili sul territorio [...]
Cronaca
26 giugno - 11:58
Lo scontro è stato molto violento, l’automobile è stata colpita su un fianco. Le conseguenze più gravi sono per il motociclista, disarcionato [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato