Contenuto sponsorizzato

In arrivo 850.000 euro per infermieri, ausiliari specializzati, personale Ota e Oss impegnati nella pandemia

In base alla deliberazione approvata su richiesta dell'assessora Segnana viene riconosciuta un’indennità giornaliera al personale dipendente, operante nelle unità operative individuate da APSS, di euro 5,16 per il personale infermieristico e di euro 2 per il personale con qualifica di ausiliario specializzato, operatore tecnico addetto all’assistenza od operatore socio-sanitario

Pubblicato il - 09 April 2021 - 15:50

TRENTO. Un’indennità giornaliera al personale dipendente, operante nelle unità operative individuate da Apss, di 5,16 euro per il personale infermieristico e di 2 euro per il personale con qualifica di ausiliario specializzato, operatore tecnico addetto all’assistenza od operatore socio-sanitario.

 

Questo è stato deciso oggi dalla Giunta provinciale su indicazione dell'assessora alla salute Stefania Segnana. E così in totale si calcola che sono in arrivo circa 850.000 euro per infermieri, ausiliari specializzati, personale Ota e Oss che hanno operato nei servizi direttamente impiegati nelle attività di contrasto all'emergenza epidemiologica.

 

"Si tratta di un riconoscimento per queste categorie economiche che nel pieno dell’emergenza Covid-19 non si sono risparmiate e hanno assistito, con dedizione e impegno, i tanti, troppi pazienti di questa pandemia - commenta l'assessora Segnana -. L'emergenza tuttora in atto, ha infatti determinato una riorganizzazione delle attività ospedaliere con anche la riconversione di alcuni reparti che sono stati dedicati ad accogliere in via esclusiva pazienti affetti da contagio; l'Azienda sanitaria ha rivisto l'organizzazione delle attività ed effettuato i necessari trasferimenti di personale verso gli ambiti e reparti che più lo richiedevano".

 

La pandemia da Covid-19 ha infatti determinato una generalizzata riorganizzazione delle attività in ambito sanitario, che si è tradotta da un lato nell'incremento dei posti letto in terapia intensiva e sub intensiva e, dall'altro, nella riconversione di alcuni reparti che sono stati dedicati ad accogliere in via esclusiva pazienti affetti da contagio, effettuando anche i necessari trasferimenti di personale.

 

''In base alla deliberazione approvata - specifica la Provincia - viene riconosciuta un’indennità giornaliera al personale dipendente, operante nelle unità operative individuate da APSS, di euro 5,16 per il personale infermieristico e di euro 2 per il personale con qualifica di ausiliario specializzato, operatore tecnico addetto all’assistenza od operatore socio-sanitario''.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 23 maggio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
24 maggio - 06:01
A qualche giorno di distanza dall'evento le certezze sono che la performance del Blasco è stata straordinaria supportata da un palco da un [...]
Cronaca
23 maggio - 19:13
Il bilancio del comune dopo i grande evento di venerdì sera. Per tutti è stato chiaro che è andato davvero tutto bene perché si è trattato di [...]
Politica
23 maggio - 16:30
L’esponente di Fratelli d’Italia è intervenuta sulle “pesanti ingiurie da parte dello staff della sicurezza” dicendosi “profondamente [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato