Contenuto sponsorizzato

Moto sulle strade trentine, Garzetti: ''Limiti solo per le due ruote? Creano confusione''. L'appello alle Amministrazioni: ''Pulite le strade e sistemate la segnaletica''

Dal presidente del Moto Club di Trento, Bruno Garzetti, l'appello alla massima attenzione per chi si mette in sella ad una moto: "Chi vuole fare l'esibizionista vada nei circuiti". Fondamentale, dopo il periodo invernale di fermo del mezzo, un controllo del sistema frenante e riprendere la manualità dei comandi 

Di GF - 25 April 2021 - 12:45

TRENTO. “I limiti sulle strade solo per le moto? Creano solo confusione e le amministrazioni piuttosto si impegnino a ripulire l'asfalto dalla ghiaia e dalla sabbia rimasta da questo inverno e a sistemare la segnaletica”. E' questo l'appello che arriva da Bruno Garzetti presidente del Moto Club di Trento. L'allentamento delle misure e soprattutto l'arrivo del bel tempo e di temperature più miti invogliano tantissimi appassionati delle due ruote a rispolverare il proprio mezzo rinchiuso in garage d'inverno per salirci in sella e godersi i bei panorami di montagna.

 

La stagione delle moto è per alcuni già iniziata e purtroppo anche le tragedie sulla strada non sono mancate. L'appello che arriva dal Moto Club di Trento è diretto sia ai centauri ma anche alle Istituzioni.

 

Occorre fare attenzione, per prima cosa, alle condizioni della moto. “Quando si riprende in mano il mezzo dopo il lungo periodo invernale – spiega a ilDolomiti Garzetti – è bene fare un buon controllo sia al sistema frenante che agli pneumatici. E' fondamentale farlo per prevenire alcune cattive situazioni”.

 

La prevenzione deve essere la parola d'ordine. Riprendere la manualità dei comandi e la confidenza con il mezzo non sono aspetti che devono essere sottovalutati. Un'attenzione che deve però essere messa anche sulle condizioni del fondo stradale.

 

“Specialmente in questo periodo – spiega il presidente del Moto Club di Trento - il fondo stradale potrebbe essere insidioso a causa della ghiaia e della sabbia che è stata usata nelle giornate di ghiaccio e neve ed è poi rimasta sull'asfalto”. Una situazione che può diventare davvero pericolosa e causare incidenti gravi. “Per questo faccio una richiesta a tutte le amministrazioni perché provvedano nel minor tempo possibile alla pulizia dei bordi stradali in special modo fuori dal centri abitati”.

 

C'è poi la questione della segnaletica. “Anche in questo caso sono le amministrazioni che devono fare in modo che la segnaletica orizzontale e verticale sia ben visibile. Chi si mette in strada deve rispettare le regole, è un'esortazione che faccio a tutti i motociclisti e non solo. E' una forma di cultura sociale, di rispetto per il prossimo”.

 

Il Moto Club Trento è protagonista di diverse iniziative che mirano a sensibilizzare i motocilisti alla sicurezza. “Io sono il primo ad essere entusiasta di poter salire in moto, gioire del senso di libertà che si prova e di stare all'aria a vedere bellissimi panorami. Ma bisogna sempre tenere presente che ci sono delle regole da rispettare e chi vuole usare la moto solo per andare veloce allora ci sono dei posti ad hoc dove andare. Ci sono i circuiti senza il bisogno di fare gli esibizionisti in strada”.

 

E' importante rispettare i limiti che sono imposti sulle strade ma dal presidente del Moto Club Trento viene bocciata l'iniziativa lanciata lo scorso anno dalla Pat che aveva previsto limiti specifici sulle strade solo per le moto. “I limiti sono ragionati ed è bene rispettarli – ci dice – ma metterli solo per le moto secondo me non è giusto perché creano confusione sulla strada”.

 

L'ultimo appello di Garzetti riguarda il guard-rail e l'illuminazione delle gallerie. “Tutte le gallerie devono avere all'interno, anche di giorno, una illuminazione corretta per evitare problemi e allo stesso tempo le amministrazioni  dovrebbero fare molta attenzione ai guard-rail sulle strade, per chi usa la moto o anche la bici possono diventare delle ghigliottine”.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 settembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
25 settembre - 13:16
Lo striscione intimidatorio è stato rivendicato dal Veneto Fronte Veneto Fronte Skinheads. La replica della Cgil: “Difendiamo la salute e il [...]
Cronaca
25 settembre - 12:59
L'incidente è avvenuto all'altezza della stazione di Marter (Roncegno Terme). Il corpo dell'animale preso in custodia dal corpo forestale. Notte [...]
Politica
25 settembre - 12:27
I cinque consiglieri del gruppo Verde regionale (fra cui Coppola e Zanella) hanno fatto sapere che restituiranno l’intera somma legata al [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato