Contenuto sponsorizzato

Padre e figlio 17enne denunciati per truffa. Il giovane aveva finto di essere in Italia da solo e il Comune aveva sborsato oltre 7 mila euro per l'accoglienza

Gli accertamenti eseguiti  dalla Squadra Mobile sulle modalità di ingresso del giovane e, in particolare, dall’analisi dei timbri del passaporto, è emerso come fosse entrato sul territorio nazionale insieme al padre, un operaio edile residente in Alto Adige, attraverso il valico di Gorizia

Pubblicato il - 23 November 2021 - 09:01

BOLZANO. Il comune ha sborsato 7500 euro per l'accoglienza di un ragazzo di 17 anni che si è finto essere arrivato in Italia senza genitori. In realtà, però, ad accompagnarlo era stato il padre 45enne. Entrambi ora sono stati denunciati per truffa aggravata ai danni del Comune di Bolzano.

 

La vicenda è iniziata a luglio quando il minore si era presentato negli uffici di Largo Palatucci, dichiarando di non essere accompagnato e quindi bisognoso di assistenza.

 

Va precisato che, in caso di minori stranieri non accompagnati, la procedura a loro tutela prevede un collocamento in una struttura ad hoc. Pertanto, il giovane è stato inserito in una struttura comunale e gli era stato rilasciato un permesso di soggiorno.

 

Tuttavia, a seguito degli accertamenti eseguiti da personale della Squadra Mobile sulle modalità di ingresso del giovane e, in particolare, dall’analisi dei timbri del passaporto esibito dallo stesso, emergeva come fosse entrato sul territorio nazionale insieme al padre, un operaio edile residente in Alto Adige, attraverso il valico di Gorizia.

 

Una volta accertato che il minore avesse finto di non essere accompagnato ed essendo stato così fatto uscire dalla struttura, gli uomini della Mobile, in accordo con la Procura presso il Tribunale di Minorenni, lo hanno riaffidato al genitore.

 

Contestualmente hanno denunciato entrambi per truffa aggravata ai danni del Comune di Bolzano, che ha indebitamente sborsato circa 7.500 euro per un soggetto non bisognoso di alcuna assistenza. Inoltre, è in corso il procedimento amministrativo finalizzato alla revoca del titolo di soggiorno per il ragazzo.

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 1 dicembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
02 dicembre - 18:36
Alessia Andreatta ha perso la vita nel terribile tamponamento avvenuto in A22. Secondo una prima ricostruzione la giovane 30enne non si sarebbe [...]
Cronaca
02 dicembre - 20:07
Fortunatamente non ci sono stati feriti, la persona che si trovava alla guida è riuscita a fermarsi in uno spazio libero e a dare l'allarme 
Cronaca
02 dicembre - 19:29
L'Azienda sanitaria: "Nella giornata di oggi sono partiti gli sms che avvisano le persone, che avevano prenotato la somministrazione della terza [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato