Contenuto sponsorizzato

Volpe ferita, uccisa dal guardiacaccia? Maturi: “Una testimone dice: ‘Le ha messo un piede sulla gola’. Farò denuncia” (VIDEO). La Lav: “Crudeltà allucinante”

Secondo i testimoni la volpe sarebbe stata soppressa direttamente sul posto. Maturi della Lega: “Presenterò personalmente denuncia per quanto accaduto”. La Lav: “È inaccettabile che un animale ferito sia ucciso così barbaramente”. Il direttore dell’ufficio Caccia e pesca della Provincia di Bolzano: ''Attendiamo gli sviluppi''

Di T.G. - 09 September 2021 - 12:26

VADENA (BZ). “Mi hanno informato di un fatto gravissimo successo oggi vicino a Bolzano. Dico subito che non lo lascerò passare inosservato e presenterò personalmente denuncia per quanto accaduto”. Così il deputato della Lega Filippo Maturi, capo dipartimento Benessere degli animali del partito, punta il dito contro un guardiacaccia che avrebbe soppresso una volpe ferita sotto gli occhi degli increduli passanti. I fatti risalgono ad alcuni giorni fa e sono stati portati all’attenzione del deputato da Christian Govi assessore del comune di Vadena. Nel video diffuso sui social si vede quello che, a detta anche del deputato, dovrebbe essere il guardiacaccia della zona (con il gillet giallo) che insegue la volpe ferita.

 

A ricostruire la vicenda è lo stesso Maturi: “Nel primo pomeriggio viene segnalata una volpe ferita alle zampe a bordo della strada che da Laives porta a Bolzano. Si mobilitano diverse persone, vengono fatte diverse chiamate e come troppo spesso accade in Alto Adige, pare che nessun ufficio abbia responsabilità, oppure non rispondono. Viene chiamato il 1515 senza esito, la Sill dice che non è sua la competenza e che occorre chiamare l’ufficio caccia e pesca della Provincia, ma lì nessuno risponde. Arrivano sul posto i vigili del fuoco e nel frattempo arriva un guardiacaccia. Ciò che accade poi ha dell’inverosimile”.

 

La volpe infatti, che si trovava nascosta fra i cespugli, alla vista dell’uomo tenta di fuggire ma viene raggiunta. L’uomo poi rimane fermo per alcuni istanti. Come racconta Maturi nel suo post, una testimone oculare ha dichiarato: “Non ho parole. Gli ha messo un piede sulla gola e l’ha uccisa”. E ancora: “Non ci ha neanche provato, ha portato il bastone e l’ha lasciato lì ancora prima di vedere la volpe”. A questo punto il deputato sottolinea: “Non sono un magistrato, quindi non spetta a me giudicare, ma non lascerò certamente che tutto questo passi inosservato perché si tratta ‘solo’ di una volpe”.

Sulla vicenda è intervenuta anche la Lav di Bolzano. “Nonostante numerose persone si siano subito mobilitate per il recupero dell’animale, l’unico a intervenire è un guardiacaccia che – spiega Massimo Vitturi, responsabile area animali selvatici – molto probabilmente la uccide schiacciandola a terra con il suo peso, procurandole un’agonia durata diversi minuti. È inaccettabile che un animale ferito sia ucciso così barbaramente”. In queste situazioni, la proceduta avrebbe previsto l’intervento del veterinario.

 

“Il nostro ufficio legale è già al lavoro, sta preparando la denuncia contro il responsabile di un tale efferato e crudele delitto, perché sia chiamato a giustificare le sue azioni davanti a un giudice. Chiameremo alle sue responsabilità anche la Provincia di Bolzano, non è tollerabile che i cacciatori possano sostituirsi a un veterinario decidendo del destino di animali rinvenuti feriti, come accaduto nel caso della volpe uccisa dal guardiacaccia”, conclude Vitturi.

 

Alla luce delle denunce è più che probabile che si attivi anche la magistratura. “Essendo annunciata una denuncia attendiamo gli sviluppi”, fa sapere Luigi Spagnolli, direttore dell’ufficio Caccia e pesca della Provincia di Bolzano. Sempre in Alto Adige era avvenuto un episodio analogo, tutt’ora irrisolto, che vede protagonista un altro funzionario che avrebbe soppresso (scambiandolo per una volpe) uno sciacallo dorato rimasto intrappolato in una ringhiera di un’abitazione di Laives.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 27 ottobre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
27 ottobre - 20:01
La denuncia è arrivata dal Gruppo MeToo Rovereto e riguarderebbe un dipendente dell'Apss del reparto otorinolaringoiatra di Rovereto poi [...]
Politica
27 ottobre - 20:52
Il consigliere comunale Walter Lenzi ha presentato un'interrogazione alla Giunta Ianeselli (firmata da tutti i capogruppo di maggioranza) per [...]
Cronaca
27 ottobre - 20:46
L'incidente è avvenuto in via Fratelli Fontana. I pezzi del pullman hanno colpito uno scooter in transito. Una persona è stata trasferita [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato