Contenuto sponsorizzato

Circonvallazione ferroviaria, il Comune di Trento: ''Nonostante lo stop imposto da un proprietario, avanti con il cantiere pilota sulle aree inquinate''

Il Comune di Trento: "Nonostante lo stop imposto da un proprietario delle aree inquinate di Trento Nord, si procede lungo la roggia degli Armanelli di proprietà di Rfi. Si prosegue con il cantiere pilota"

Pubblicato il - 10 agosto 2022 - 13:14

TRENTO. "Non è stato bloccato il cantiere pilota della Circonvallazione ferroviaria, partirà come previsto il 16 agosto per poi concludersi entro fine mese". A riferirlo il Comune di Trento. "L'opposizione di un proprietario non impedisce a Italferr di procedere". 

 

L'annuncio della partenza delle attività di campionamento del soil gas e del cantiere pilota sulle aree inquinate a Trento Nord è stato dato l'8 agosto scorso dalla direzione Progetti infrastrutturali di Italferr al Comune di Trento, e contestualmente al Ministero della Transizione ecologicaall’Appa e alla Provincia (Qui articolo).

 

Questo passaggio si inserisce nel via libera arrivato a luglio in sede di Conferenza dei servizi, le aree del cantiere sono diventate di pubblica utilità e questo consente di procedere anche con gli espropri. "Le prescrizioni e le eventuali modifiche al progetto saranno valutate all’inizio di agosto dal Comitato speciale del Consiglio superiore dei lavori pubblici", aveva spiegato palazzo Geremia (Qui articolo).

 

"Riguardo ai campionamenti - aggiunge il Comune - la pubblica utilità del progetto consente a Rfi di utilizzare gli strumenti legislativi previsti in questi casi per sbloccare la situazione in tempi brevi. Italferr, come richiesto dal Consiglio comunale, potrà così iniziare quella campagna di monitoraggio finalizzata ad attualizzare i dati relativi ai vapori emessi dai terreni inquinati (gli ultimi a disposizione risalgono al 2015). Dati che saranno fondamentali per la redazione del progetto esecutivo della Circonvallazione ferroviaria, in appalto a breve".

 

La comunicazione di Italferr faceva riferimento alle prescrizioni del Comune di Trento che aveva chiesto di "subordinare l'avvio dei lavori all'attivazione di un cantiere pilota sulle aree oggetto delle opere della linea ferroviaria di Trento Nord e alla conseguente valutazione positiva della fattibilità dell'intervento".

 

L'amministrazione comunale informa che le operazioni procedono come da cronoprogramma. "Per quanto riguarda il cantiere pilota si lavorerà a partire dal 16 agosto lungo la roggia degli Armanelli, sul sedime in cui è previsto il passaggio della ferrovia di proprietà di Rfi. Come previsto nella delibera approvata dal Consiglio comunale, gli esperti di Italferr faranno uno scavo monitorando in continuo e in collaborazione con Appa le polveri e le emissioni di gas. I risultati del cantiere pilota saranno importanti per orientare le tecniche e le metodiche che saranno adottate nel futuro cantiere della Circonvallazione ferroviaria a ridosso delle aree inquinate e per garantire così adeguate condizioni di sicurezza sia ai lavoratori che ai residenti", si conclude la nota del Comune di Trento.

Contenuto sponsorizzato
Edizione del 24 settembre 2022
Telegiornale
24 set 2022 - ore 21:22
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
26 settembre - 13:15
Il leader di Azione ha detto la sua dopo i risultati delle elezioni politiche, nelle quali a livello nazionale il Terzo Polo ha ottenuto poco meno [...]
Politica
26 settembre - 11:43
Nonostante la parlamentare uscente sia espressione della Lega, il carroccio non supera il 10% e la coalizione di destra è trainata da Fratelli [...]
Politica
26 settembre - 11:01
L’analisi segretaria provinciale Dem, Lucia Maestri: “Direi che l’autocritica che possiamo fare è questa: dobbiamo dedicare molte energie al [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato