Contenuto sponsorizzato

Il Marocco batte il Belgio e a Bruxelles scoppia la guerriglia urbana (I VIDEO): auto bruciate, motorini distrutti e polizia in assetto antisommossa

Dopo la vittoria per 2 a 0 ai Mondiali alcuni tifosi marocchini sono scesi in strada ed hanno dato il via alla devastazione. Boulevard Anspach, il principale viale del centro, è stato chiuso. Il sindaco Philippe Close: ''Consiglio ai tifosi di non venire in centro città. La polizia sta usando tutti i suoi mezzi per mantenere l'ordine pubblico. Ho dato loro ordine di procedere con gli arresti amministrativi nei confronti dei responsabili degli scontri''

Pubblicato il - 27 November 2022 - 18:10

BRUXELLES. Il detonatore è stata la vittoria del Marocco sul Belgio di poche ore fa (un 2 a 0 senza appello) ai Mondiali di Calcio. Il risultato una sorta di guerriglia per le strade di Bruxelles con macchine distrutte, sfondate, ribaltate, bottiglie in aria, motorini e bidoni dati alle fiamme e la polizia in assetto antisommossa a ridurre gli eccessi.

 

 

In queste ore nella capitale del Belgio stanno andando in scena immagini da guerriglia urbana. Alcune centinaia di tifosi del Marocco hanno assaltato le vie del centro città e l'area adiacente alla stazione di Midi, distruggendo l'arredo urbano e appiccando alcuni incendi.

 

 

Sul posto sono intervenuti gli agenti della polizia in divisa antisommossa con camionette e idranti. Boulevard Anspach, il principale viale del centro, è stato chiuso e la polizia ha fatto appello ad evitare la zona.

 

 

Su Twitter il sindaco Philippe Close ha scritto: ''Condanno con la massima fermezza gli incidenti di questo pomeriggio. La polizia è già intervenuta con fermezza. Consiglio ai tifosi di non venire in centro città. La polizia sta usando tutti i suoi mezzi per mantenere l'ordine pubblico. Ho dato loro ordine di procedere con gli arresti amministrativi nei confronti dei responsabili degli scontri''.

 

 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
31 gennaio - 13:42
L'ex assessore Zeni: "La grande credibilità di questa terra e delle sue organizzazioni è stata consumata [...]
Cronaca
31 gennaio - 15:24
Vittima dell’incidente l’imprenditore bellunese di 45 anni Igor Schiocchet. I testimoni hanno visto l’elicottero schiantarsi nel greto [...]
Ambiente
31 gennaio - 13:31
Un'alleanza di associazioni ambientaliste, attivisti per il clima e scienziati si oppone con forza alla designazione di un nuovo pozzo di [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato