Contenuto sponsorizzato

L’addio a Yannick Eller, 19enne vittima di un tragico incidente. La Croce Bianca: “Era un collega simpatico, onesto e rispettoso”

Il ricordo della Croce Bianca della Val Venosta: “È un giorno triste per la nostra sezione, Yannick Eller era un collega molto simpatico, onesto e rispettoso. Siamo vicini alla famiglia”

Pubblicato il - 01 maggio 2022 - 08:24

BOLZANO. L’intera comunità della Val Venosta è in lutto per la morte del 19enne Yannick Eller rimasto vittima di un terribile incidente stradale avvenuto lungo la strada della Vallelunga lo scorso 30 aprile.

 

Erano all’incirca le 6 del mattino quando è avvenuto lo schianto, secondo una prima ricostruzione l’auto, a bordo della quale c’era anche un amico 22enne di Eller, si trova all’altezza Capron nel comune di Curon Venosta, quando è uscita di strada finendo per schiantarsi contro il muro di una casa privata.

 

Per Eller purtroppo le ferite riportate sono risultate fatali e per lui il personale medico ha potuto solamente constatare la morte. Il ragazzo che guidava l'automobile, invece, è stato ricoverato in gravissime all'ospedale di Bolzano.

 

Il 19enne era molto noto in paese anche per via della sua attività con la Croce Bianca e il soccorso alpino. “È un giorno triste per la nostra sezione – affermano i volontari della Croce Bianca della Val Venosta – Yannick era un collega molto simpatico, onesto e rispettoso. Siamo vicini alla famiglia. Grazie caro Yannick per il tempo trascorso assieme”. Il giovane si era avvicinato alla Croce bianca ancora nel 2017 per entrare in servizio attivo nel 2021.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 4 luglio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
04 luglio - 19:47
Il presidente della Società meteorologica italiana a il Dolomiti: “Ci sarei potuto essere anche io lassù. Quel ghiacciaio, visto da fuori, non [...]
Cronaca
04 luglio - 20:40
Dal 2012 al 2020 è stato a capo del soccorso alpino di Recoaro - Valdagno, Paolo Dani era un'espertissima guida alpina. L'addio dei colleghi: [...]
Cronaca
04 luglio - 17:50
Era una delle persone che si temeva potesse essere sotto la valanga causata dal seracco che è crollato ieri sulla Marmolada ma è stato [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato