Contenuto sponsorizzato

Manca in etichetta l'origine della carne, nei guai un salumificio trentino: sequestrate oltre 2 tonnellate di Speck

L'operazione è stata condotta su scala nazionale dai carabinieri dei Reparti Tutela Agroalimentare (R.a.c.) nel corso dei controlli finalizzati alla sicurezza della filiera agroalimentare.  Tra le irregolarità la mancanza dell'indicazione obbligatoria in etichetta dell’origine della carne suina lavorata

Di G.Fin - 30 March 2022 - 10:28

TRENTO. Violazioni in materia di rintracciabilità, etichettatura, evocazione di Dop e Igp, nonché sulla normativa del vino. Ha toccato anche il Trentino l'operazione portata avanti dai carabinieri dei Reparti Tutela Agroalimentare (R.a.c.), nelle scorse settimane, nel corso dei controlli finalizzati alla sicurezza della filiera agroalimentare. 

 

Un impegno che ha portato all'ispezione di 27 attività del comparto sull’intero territorio nazionale. Le violazioni hanno condotto al sequestro di oltre 3.300 tonnellate di prodotti alimentari (ortofrutta, salumi di vario tipo, prodotti dolciari e mosto muto) e 1.600 ettolitri di vino, per un valore complessivo di mercato di oltre 1 milione e 275 mila euro.

 

Nello specifico nelle province di Trento e Piacenza, presso due salumifici, sono stati sequestrati, rispettivamente, 2.148 kg di speck e 3.400 kg di salumi, del valore di circa 66.000 euro, per mancata indicazione obbligatoria in etichetta dell’origine della carne suina lavorata.

 

A Verona, invece, in un’azienda dolciaria, sono state sequestrate 250 confezioni di “Colombe al Pistacchio di Bronte DOP”, per un peso di 231 Kg ed un valore di circa 7.250 euro, per l’utilizzo del riferimento alla denominazione di origine senza l’autorizzazione del relativo Consorzio. 

 

Infine in provincia di Foggia, in un’azienda vinicola, sono state sequestrate 3.300 tonnellate di mosto muto e 160.000 litri di vino Igp Puglia Primitivo, del valore di mercato di circa 1 milione e 200 mila euro, per omesso aggiornamento dei registri di cantina e mancanza di indicazioni obbligatorie previste per l’identificazione delle superfici vitate idonee alla produzione di vini Igp.

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 5 luglio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
06 July - 21:00
Le attività sono previste nell'area del Gran Vernel, zona che in queste ore ha restituito i resti di due alpinisti travolti dalla valanga di [...]
Montagna
06 July - 17:10
Troppe polemiche dopo la tragedia della Marmolada, l’appello del soccorso alpino: “Cerchiamo tutti di imparare da questo grande dolore e dalla [...]
Cronaca
06 July - 17:45
Il Cai Alto Adige esprime la propria vicinanza alle vittime dei famigliari e delle persone ancora disperse dopo il tragico avvenimento avvenuto [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato