Contenuto sponsorizzato

Ad Avalina ancora temperature record, in estate -5,8 gradi

A rilevarlo è MeteoTriveneto. La zona che si trova nel comune di Sella Giudicarie (Roncone), è soggetta a particolari climi. A gennaio record con - 35,9 gradi

Pubblicato il - 11 August 2017 - 19:17

RONCONE. Un'estate calda come non mai ma ad Avalina, posto a quota 1964 metri nel Comune di Sella Giudicarie, ancora una volta il clima è da record. Per il periodo dall'11 giugno al 6 agosto, il sito ha registrato temperature sorprendentemente basse rispetto a siti posti alla stessa quota ma con condizioni morfologiche diverse.

 

La temperatura è scesa sotto lo zero 7 volte in giugno (su 21 giorni monitorati) e 17 volte in luglio. Il record si è rilevato il 25 luglio con -5,8°C.

 

A rilevarlo è MeteoTriveneto, un’associazione che raggruppa i migliori appassionati di meteorologia del Friuli Venezia Giulia, del Trentino Alto Adige e del Veneto presieduta dal levicense Giampaolo Rizzonelli. I rilievi rientrano nel progetto di monitoraggio sperimentale dei siti freddi, una collaborazione che vede l’Associazione Meteo Triveneto insieme ad enti quali Meteotrentino, il CNR/Isac e il Parco Naturale Paneveggio Pale di San Martino.


La motivazione del clima gelido è presto detta. Questi siti freddi (in inglese "frost hollow" ) hanno dei particolari "microclimi", in determinate condizioni di cielo sereno, suolo innevato (la neve amplifica il fenomeno), scarsa umidità ed assenza di vento, diventano delle fabbriche naturali di freddo.

 

Per rendere l'idea del sito di Avalina, si tratta di un grande prato, con una leggera depressione al centro di soli 8 metri (per capirci non è un "buco" bensì una semplice conca, un avvallamento). La sua grande potenzialità è data dall'ottimo "sky view factor", che si potrebbe tradurre con il termine "porzione di cielo visibile", il sito infatti ha la possibilità di cedere calore verso la libera atmosfera, non essendoci nelle proprie vicinanze cime molto elevate (la più vicina è il Dosso dei Morti) o boschi, che potrebbero ostacolare il raffreddamento dell'aria. Va detto infine che le "colline/prati" posti intorno al sito fungono da recipiente per l'aria fredda che si accumula sul fondo del prato, che a tutti gli effetti diventa un vero e proprio "lago di aria fredda".

 

“Possiamo tranquillamente dire – spiega MeteoTriveneto - che ad Avalina, quando il cielo è sereno e non c’è vento, che sia inverno, primavera, estate o autunno, la minima (in genere all’alba) la temperatura è quasi sempre sotto lo zero. La temperatura più bassa nel sito è stata registrata a gennaio 2017 con -35,9°C”.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 febbraio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

26 February - 20:08

Sono 211 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 38 pazienti sono in terapia intensiva. Oggi 1 decesso. Sono 87 i Comuni che presentano almeno una nuova positività

26 February - 18:14

Il dirigente dell'Azienda Sanitaria Pier Paolo Benetollo ha spiegato che ad oggi "Il numero di varianti che stiamo trovando è limitato''. Sono in totale quattro le mutazioni inglesi registrate fino ad oggi in Trentino 

26 February - 18:02

Adesso si parte con la fase successiva. Il virologo del Cibio, Massimo Pizzato: "La prossima settimana prevediamo di proseguire con lo studio. Un migliaio di analisi in parallelo ai tamponi molecolari per verificare la sensibilità dei test salivari. Poi si parte a regime, questo step dovrebbe iniziare a metà marzo"

 
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato