Contenuto sponsorizzato

Cercano di nascondere la droga con il talco mentolato. Arrestati al casello di Trento sud

L'operazione condotta dai Carabinieri. Fermati due uomini entrambi pregiudicati e nullafacenti

Pubblicato il - 01 February 2017 - 10:41

TRENTO. Avevano pensato di cospargere gli involucri esterni con notevoli quantità di talco mentolato, per eludere eventuali controlli antidroga, senza però riuscirvi. Sono stati fermati e arrestati sabato pomeriggio da parte dei Carabinieri, due uomini all'uscita dal casello di Trento sud con più di tre etti di cocaina purissima divisa in tre confezioni.

 

L'operazione è avvenuta nel corso dei controlli che le forze dell'ordine stanno svolgendo sul territorio, in particolare durante una serrata verifica all’uscita del casello di Trento sud, porta d’accesso della città.

 

Qui, tra i molti veicoli fermati, ha destato particolare sospetto una vecchia Hyundai Atos condotta da un italiano del 1965 e con a bordo un quarantenne albanese, entrambi pregiudicati e nullafacenti. L’agitazione dei due ha fatto immediatamente insospettire le volanti dell’Arma preposte al controllo che hanno da subito perquisito il mezzo, trovando a bordo, all’interno del vano portaoggetti nel cruscotto, le tre confezioni di cocaina.

 

Il Pubblico Ministero ha disposto per i due uomini l’accompagnamento in carcere a Spini. Le indagini ora proseguono per accertare la provenienza dello stupefacente e le esatte destinazioni sulla città, così come prosegue incessante l’opera dell’Arma di Trento nel controllo, quanto più possibile mirato, sul territorio di questa provincia.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 22 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

16 January - 19:43

Sono 333 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 46 pazienti sono in terapia intensiva e 45 in alta intensità. Oggi sono stati comunicati 7 decessi di cui 6 in ospedale

16 January - 17:59

Fugatti esulta: “Grazie ad un Rt sotto l’1 il Trentino rimane in zona gialla”, ma in conferenza stampa deve spiegare. Nel monitoraggio settimanale dell’Iss l’Rt del Trentino è indicato all’1.01. Nel frattempo Luca Zaia, nonostante un Rt di 0.96, ha chiesto e ottenuto di finire in zona arancione

16 January - 18:29

Nella consueta conferenza sulla situazione Coronavirus in provincia di Trento, il direttore generale dell'Apss Pier Paolo Benetollo ha ribadito l'importanza di sottoporsi all'isolamento in caso di contatto con un positivo. "Il tampone è un utile strumento ma non in questo caso"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato