Contenuto sponsorizzato

Dalla Pat 1 milione in meno al Comune di Trento. Andreatta: "Non vogliamo essere beffati da comuni che si oppongono a ospitare 9 richiedenti asilo"

Alessandro Andreatta ha voluto ricordare come "Trento, comune capoluogo, si fa carico di una serie di servizi sovracomunali importanti di tutti i tipi"

Di G.Fin - 14 settembre 2017 - 11:25

TRENTO. “Non vogliamo essere beffati da sindaci che dicono di no all'ospitalità dei profughi 'perché troppo giovani' e perché sono 9, un numero che spaventa”. Alessandro Andreatta, sindaco di Trento, non lo cita ma il riferimento è chiaro. Le parole sono per il collega di Mezzolombardo, Christian Girardi e per la sua opposizione alla volontà della Giunta provinciale di ospitare in una casa di proprietà della Patrimonio nove richiedenti asilo.

 

La presa di posizione del sindaco Andreatta è inserita in un discorso più ampio nato dal fatto che arriveranno meno soldi da parte della Provincia. Secondo i primi dati, infatti, per il bilancio 2018 che verrà approvato a dicembre, la riduzione del trasferimento dalla Pat al Comune sarà di 1 milione di euro. “Nessuna sorpresa” ha precisato il primo cittadino, spiegando che già negli anni scorsi si conosceva la situazione e che con il passare del tempo le risorse sarebbero diminuite.

 

“La nostra posizione – ha spiegato il sindaco – rimane molto chiara anche se tuttavia ribadiamo che Trento, comune capoluogo, si fa carico di una serie di servizi sovracomunali importanti di tutti i tipi. Non soltanto per l'ospedale, per le scuole superiori e l'università ma anche perché mette a disposizione le proprie strutture e i propri parchi in ogni ambito e molto altro”.

 

Non ultimo, ha chiarito Andreatta, anche l'importante lavoro che l'Amministrazione e l'intera città sta portando avanti nel settore dell'accoglienza. Un impegno che altri comuni della provincia non sembrano voler assumere.

 

“Abbiamo garantito l'accoglienza a profughi e richiedenti asilo – continua Alessandro Andreatta - per volontà del Governo prima di tutto e poi della Provincia. Alcuni invece credono che dobbiamo pensare prima a noi. Questo non è il nostro modo di ragionare e forse proprio per questo ci dovrebbe essere qualche riconoscimento”.  

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 28 gennaio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
28 gennaio - 20:39
Straordinaria scoperta nel lago di Garda: negli ultimi giorni a largo di Salò è stata ritrovata un'imbarcazione di circa 9 metri con a bordo [...]
Cronaca
28 gennaio - 21:24
L'emergenza è scattata in Vallagarina. Allertati diversi corpi dei vigili del fuoco di zona. Le operazioni sono in corso nell'area produttiva di [...]
Cronaca
28 gennaio - 20:20
Trovati 1.586 positivi, 1 decesso nelle ultime 24 ore. Registrate 3.048 guarigioni. Sono 163 i pazienti in ospedale. Tutti i Comuni sul territorio [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato