Contenuto sponsorizzato

Ecco il nuovo ponte sull'Avisio tra la valle di Cembra e la val di Fiemme

E' stato inaugurato ieri il collegamento lungo la strada provinciale Fersina - Avisio. Un'opera da 3,2 milioni di euro che va a sostituire il ponte a corsia unica e a senso alternato di marcia che causava code e rallentamenti

Pubblicato il - 26 settembre 2016 - 21:20

STRAMENTIZZO. Chi oggi ha percorso la strada provinciale Fersina - Avisio avrà visto che è spuntato un nuovo ponte. E' stato inaugurato, infatti, il collegamento tra la valle di Cembra e la val di Fiemme, il nuovo ponte sull'Avisio nei pressi dell'abitato di Stramentizzo. L'opera, dal costo di 3,2 milioni di euro, risolve così l'ultima criticità della viabilità, dovuta alle condizioni non ottimali del vecchio ponte, il cui superamento era segnato da qualche anno da un senso unico alternato.

 

"Il nuovo ponte - ha sottolineato l'assessore provinciale alle infrastrutture ed ambiente, Mauro Gilmozzi - conferma l'impegno della Provincia autonoma di Trento nelle opere pubbliche. I lavori sono stati portati a termine entro un anno dall'avvio dei cantieri e nel rispetto dei costi preventivati. Da oggi le due aree, val di Cembra e val di Fiemme, potranno contare su una viabilità ancora migliore e questo non potrà che avere delle ricadute positive sulla viabilità ma anche su turismo ed economia locale. Nei prossimi mesi, il vecchio ponte, che da tempo evidenziava dei problemi strutturali, sarà demolito".

 

 

Il ponte ha una struttura mista acciaio-calcestruzzo ad arco e conta una lunghezza di oltre 60 metri per un'altezza massima di 15 metri. "La sezione trasversale del manufatto - come ha spiegato, Luciano Martorano, dell'Agenzia provinciale per le opere pubbliche - presenta una larghezza complessiva di oltre 17 metri ed, oltre alle due corsie di marcia, ospita anche i percorsi ciclopedonali su entrambi i lati di marcia". La struttura del ponte è scenica perché è caratterizzata da due archi, posti inclinati verso l’esterno: una soluzione - come hanno ribadito i responsabili delle imprese Df Costruzioni e Beghini Costruzioni - ha richiesto una particolare tecnica realizzativa.

 

Nei pressi del nuovo ponte sarà realizzata, oltre ad un parcheggio, anche un'area dedicata alla memoria: una serie di pannelli racconteranno l'epopea della strada provinciale 71 Fersina-Avisio e la realizzazione della diga di Stramentizzo, che portò all'abbandono del vecchio paese per far posto alle opere a servizio della centrale idroelettrica.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 28 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

29 settembre - 18:14

La Provincia rinnova infine l'appello di seguire le regole: "Si devono tutelare il più possibile gli anziani, obiettivo che i giovani devono concorrere a raggiungere attuando le regole igieniche e il corretto distanziamento"

29 settembre - 17:44

L'approfondimento tecnico si è concluso, forse proprio quando è arrivato anche il ricorso del Codacons. L'associazione per la difesa dell'ambiente e tutela dei diritti di utenti e consumatori ha presentato al Tar di Trento, tramite l'avvocato Zero Perinelli, un ricorso contro la norma provinciale. La Pat: "Evitare disparità di trattamento tra gli esercizi commerciali"

29 settembre - 13:50

Bocciato uno dei provvedimenti bandiera della Giunta Fugatti, il tribunale condanna Pat e Comune di Trento a disapplicare la norma sulle case Itea. Gli avvocati: “Per il Trentino è un primo passo molto importante per rimuovere le norme introdotte dalla Provincia negli ultimi anni in materia di welfare che hanno determinato effetti gravissimi di esclusione in danno degli stranieri”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato