Contenuto sponsorizzato

Furto in appartamento, il ladro nella fuga strattona la proprietaria di casa

Il ladro aveva già in tasca il biglietto aereo per la Moldavia. I due 'pali' - un italiano e un altro moldavo - già condannati per direttissima: due anni, pena sospesa. E' successo ieri mattina a Trento Sud

Pubblicato il - 10 agosto 2017 - 18:18

TRENTO. E' successo ieri in mattinata in un appartamento di Trento Sud. Un vicino di casa nota l'intrusione di un ladro e avverte immediatamente la polizia che interviene subito. Il risultato è di due persone arrestate, processate e condannate questa mattina. Una terza a disposizione dell'Autorità giudiziaria imputata per rapina aggravata. 

 

Questi i fatti. La pattuglia, giunta subito sul posto, si accorge di due uomini che facevano da 'palo' - un italiano e un moldavo - e procedono quindi con l'arresto. All'interno della casa il ladro, accortosi della situazione, nel tentativo di fuggire strattona e spintona la proprietaria dell'abitazione.

 

L'uomo riesce comunque a darsela a gambe e sarà individuato dalla polizia solo successivamente. In mano aveva già il biglietto per tornare nel suo Paese d'origine, la Moldavia. In serata l'uomo era in commissariato e si costituiva. 

 

Dovrà rispondere di rapina aggravata ed ora è in stato di fermo, a disposizione della magistratura. Gli altri due sono stati invece processati per direttissima perché trovati in flagranza di reato. Hanno patteggiato una condanna a due anni, pena sospesa.

 

 

 

 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.58 del 03 Marzo
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

03 marzo - 20:14

Ecco il quadro odierno del contagio in Trentino. Due i decessi avvenuti in provincia con Covid: si tratta di un uomo e una donna

03 marzo - 19:30

Protagonista di un incidente che sarebbe potuto finire in tragedia, già nel pomeriggio di mercoledì 3 marzo "l'uomo con il carrello" è stato visto a Pergine, città che, nonostante le denunce e gli interventi delle autorità, pare "tenere in scacco". Il sindaco Oss Emer: "Abbiamo provato di tutto. Ci deve essere un buco normativo"

03 marzo - 18:42

Il presidente ha confermato l'intenzione di proseguire con le lezioni in presenza. Ferro ha raccomandato di arieggiare gli spazi chiusi e mantenere le distanze sociali: ''Non ci rendiamo conto di quanto sia stressato il nostro sistema sanitario per questo aumento dei ricoveri che temo per i prossimi 10 giorni non potranno che aumentare''

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato