Contenuto sponsorizzato

Lite con coltelli in un appartamento di Cinformi. Due uomini in ospedale

La lite è scoppiata ieri pattinata a Pomarolo. Sul posto due pattuglie dei carabinieri di Villalagarina, denunciate quattro persone 

Pubblicato il - 23 agosto 2017 - 18:57

POMAROLO. Un'accesa lite che dalle parole è passate alle mani ieri mattina attorno alle 9.30 a Pomarolo all'interno di un appartamento messo a disposizione da Cinformi.

 

Nella struttura vivevano due coppie di cittadini extracomunitari. Un uomo di 31 anni con la moglie di 29 anni di origine maliana e un altro uomo di 32 anni assieme alla moglie della stessa età di origine nigeriana.

 

I due uomini si sarebbero feriti con l'utilizzo di alcuni coltelli da cucina.

 

Ad intervenire sul posto sono stati i carabinieri di Villalagarina allertati dal personale di Cinformi. Ci sono volute due pattuglie dell’Arma per separare i quattro che convivono da poco meno di un anno. Vista la situazione è stata fatta intervenire anche una seconda pattuglia del Radiomobile di Rovereto e la rissa è stata definitivamente sedata.

 

I due uomini di 31 e 32 anni sono stati portati all'ospedale di Rovereto per la medicazione delle ferite giudicate guaribili in 10 giorni.

 

Ora la convivenza è stata interrotta dopo il trasferimento di una delle famiglie a Trento.

 

Determinante è stata la tempestività della segnalazione che ha consentito agli uomini dell’Arma di intervenire in subito e di scongiurare il peggio. Denunciate quattro persone.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 febbraio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

26 febbraio - 20:08

Sono 211 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 38 pazienti sono in terapia intensiva. Oggi 1 decesso. Sono 87 i Comuni che presentano almeno una nuova positività

26 febbraio - 18:14

Il dirigente dell'Azienda Sanitaria Pier Paolo Benetollo ha spiegato che ad oggi "Il numero di varianti che stiamo trovando è limitato''. Sono in totale quattro le mutazioni inglesi registrate fino ad oggi in Trentino 

26 febbraio - 18:02

Adesso si parte con la fase successiva. Il virologo del Cibio, Massimo Pizzato: "La prossima settimana prevediamo di proseguire con lo studio. Un migliaio di analisi in parallelo ai tamponi molecolari per verificare la sensibilità dei test salivari. Poi si parte a regime, questo step dovrebbe iniziare a metà marzo"

 
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato