Contenuto sponsorizzato

Davanti al Bar Posta volano botte e testate dopo la partita del Napoli

Mercoledì notte dei supporter della squadra partenopea dopo la partita di Champions si "sentono" guardati male da dei passanti. Volano parolacce e poi i pugni. Alla fine sono tre i denunciati

Pubblicato il - 25 novembre 2016 - 20:20

TRENTO. Una scazzottata in piena regola, scaturita da uno sguardo di troppo nei confronti di un gruppo di tifosi del Napoli che al Bar Posta di Trento si era riunito, mercoledì sera, per vedere la partita di Champion. Napoli - Dinamo Kiev finisce 0 a 0 e i supporter non sono certo contenti per l'esito dell'incontro che mette a rischio la qualificazione. Ma la rissa non scoppia all'interno del locale, avviene in strada, verso le 11.

 

Nel centro di Trento, sul retro del palazzo delle Poste, è andata in scena uno scontro provocato dall'eccessivo tifo e forse dall'eccesso di alcol. Degli sconosciuti che passavano sono stati accusati di aver guardato "troppo intensamente" il gruppo di tifosi e dalle parole, forti, ai fatti, pugni e calci, si è passati in un baleno. Sono quindi volate testate e botte.

 

Sul posto è arrivata subito la polizia, prima una pattuglia poi altre. Alla fine la rissa è stata sedata e i protagonisti sono stati portati in questura. Risultato finale dell'incontro: tre denunciati.

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 novembre - 11:08

Per la giornata contro la violenza sulle donne pubblichiamo la lettera di Erika Perraro, sorella di Eleonora brutalmente uccisa tra il 4 e il 5 settembre 2019 a Nago. Una lettera dura che chiede un cambio di passo e di approccio al problema della violenza sulle donne. Perché i convegni e le promesse dei politici (che ogni 25 novembre si assomigliano ciclicamente) sono importanti ma la realtà vuole risposte diverse, rapide ed efficaci perché per troppe donne il tempo da perdere, purtroppo, è già finito

25 novembre - 13:27

Secondo una prima ricostruzione all’origine dell’incidente potrebbe esserci un sorpasso azzardato. Nel frontale sono rimaste ferite due persone: il 31enne alla guida dell’auto si trova ricoverato in rianimazione, la prognosi è riservata

25 novembre - 13:01

Sono giorni di grande suspance e fermento per gli chef che aspettano l'uscita delle guide. Nelle scorse ore Brunel e Ghezzi, due amici de Il Dolomiti, premiati con le forchette dal Gambero rosso 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato