Contenuto sponsorizzato

Ritrovata sul treno una borsa con dentro 4 mila euro, riconsegnata al proprietario olandese

Nella borsa anche quarantacinque dollari e diversi assegni. La polizia ferroviaria ha inoltre denunciato una donna ucraina per resistenza a pubblico ufficiale e ubriachezze, così come riconsegnato ai genitori un ragazzo scappato da casa a Gorizia 

Pubblicato il - 25 July 2017 - 12:50

TRENTO. Quattromila euro, quarantacinque dollari e diversi carnet di assegni. Questo il contenuto della borsa in pelle ritrovata sul treno regionale alla stazione di Trento.

 

Lunedì 24 luglio un uomo di nazionalità olandese si è infatti dimenticato sul treno regionale la propria borsa e quindi, accortosi della distrazione, ha contattato immediatamente il personale ferroviario. 

 

Poco dopo il bagaglio dell'olandese è stato consegnato alla polizia ferroviaria, che è così riuscita a riconsegnare la tanto preziosa borsa al proprietario.

 

Sempre nella giornata di lunedì, la Polfer ha denunciato una donna ucraina, residente a Trento, per resistenza a pubblico ufficiale e ubriachezza: si trovava sull'autobus e non aveva nessuna intenzione di dimostrate ai controllori il titolo di viaggio.

 

Un ragazzo maggiorenne originario di Gorizia invece è scappato di casa in piena notte. Al mattino i genitori, allarmati per la scomparsa, si sono rivolti ai carabinieri per le formalità del caso.

 

Nel frattempo il giovane è arrivato a Trento, ma dopo qualche ora in città ha sentito la mancanza di casa: il ragazzo ha chiesto in prestito il cellulare a uno sconosciuto per chiamare i propri genitori e avvertire che si trovava in stazione.

 

La Polfer ha quindi fatto il resto, accogliendo il giovane in ufficio fino all'arrivo dei genitori.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 04 marzo 2021
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

05 March - 05:01

Il tasso di contagio è oltre i 250 casi ogni 100 mila abitanti, l'intenzione della Pat è comunque quella di continuare con la scuola al 50% in presenza. I sindacati: "L'Apss ci ha dato ragione, un po' allarmati dalla velocità di propagazione del contagio, riconducibile alle varianti. Era metà febbraio e non abbiamo più sentito nessuno. C'è una lentezza preoccupante nell'affrontare le questioni, non siamo tranquilli"

05 March - 09:37

La sorella di Laura Perselli, la donna scomparsa assieme al marito Peter Neumair lo scorso 4 gennaio, ha scritto una commovente lettera ai vigili del fuoco per ringraziarli del tempo e dell'impegno profuso nella ricerca dei coniugi

05 March - 08:53

E' successo a San Bonifacio. All'origine dell'aggressione potrebbe esserci stata la musica tenuta troppo alta da parte del giovane. Sul posto sono intervenuti i carabinieri che hanno fermato e arrestato l'aggressore, un 36enne

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato