Contenuto sponsorizzato

Rovereto, alla mini-sindaca la fascia tricolore: "Vogliamo più cestini, prati verdi e fontane di cioccolato". Inizia il Carnevale dei Bambini

Ricco programma per la mini-giunta insediata oggi: Al posto di sottopassi dei sovrappassi a forma di scivolo. E poi i grandi valori: amicizia, ascolto, rispetto. E i primi impegni: camminare, pedalare, riciclare. 

Pubblicato il - 19 febbraio 2017 - 15:38

ROVERETO. Si è insediata ufficialmente la mini-giunta, al via il Carnevale dei Bambini. Il sindaco Francesco Valduga, prima di togliersi la sua fascia tricolore e abdicare per 8 giorni al suo ruolo, ha sottolineato come sia importante voler bene alla città. Citando il Piccolo Principe ha ricordato come spesso gli adulti si dimentichino di essere stati bambini e di come gli adulti abbiano bisogno dei bambini per capire. 

 

Eccola la formazione che prende possesso di Palazzo Pretorio: la sindaca si chiama Corinne, fa la quarta elementare alle Dante Alighieri. I suoi assessori sono sei, Sara (edilizia scolastica), Marianna (assessora alle vacanze), Mouhib (assessore alla Natura), Eldora (Assessora all'amicizia), Emma (Assessora all'inclusione e semplicità) e Martina (Assessora al Carnevale). Cinque bambine e un solo maschietto, l'esatto contrario della giunta attuale retta dal sindaco Francesco Valduga che oggi ha accolto in municipio l'allegra brigata che avrà per 8 giorni in mano la città.

Una giunta con un programma piuttosto impegnativo. La salvaguardia del pianeta che passa per alberi speciali e dai frutti speciali: caramelle e cioccolata, distributori automatici e gratuiti di dolciumi ma anche marciapedi nuovi in via Benacense, strade meno intasate da riconvertire a prati verdi su cui giocare, guardiani che vigilino sui parchi della città, una giornata a settimana interdetta alle auto, più cestini e più raccolta differenziata (magari con l'aiuto di robot), scuole belle in edifici accoglienti e colorati, fontane da cui zampilla la cioccolata, assoluto divieto di fare i compiti durante le vacanze, strade sbarrierate per i diversamente abili.

 

Non è tutto: al posto di sottopassi dei sovrappassi a forma di scivolo. E poi i grandi valori: amicizia, ascolto, rispetto, regole, leggi chiare e semplici e slogan altrettanto efficaci che passano per parole chiave importanti come camminare, pedalare, riciclare.

 

Le chiavi, alla sindaca e agli assessori in miniatura, sono state consegnate al termine del cerimoniale poco prima che si decretasse per il 62° anno la fatidica formula “Chiedo che la città sia nostra, gioia e allegria siano sovrane”.  Poi la festa, con il Mago Camillo e il suo divertente show, con il Mini coro diretto dal maestro Dai Campi, i paggetti emozionati e impettiti, la piccola polizia municipale in divisa.

“Ho ascoltato il vostro programma, soprattutto l'attenzione che ponete alla vivibilità e alla pulizia della città, perché in una città bella la gente si incontra e fa relazione. Ci sono cose più facili da fare, altre un po' meno”, ha detto Valduga che ha però annunciato una novità: di aver fatto predisporre ai suoi assessori un documento che sarà consegnato alla Giunta dello scorso anno (Bambini di Noriglio) in cui si spiegherà cosa è stato fatto in questo ultimo anno in base a quanto avevano chiesto. 

 

“Così sarà anche per voi: il prossimo anno vi consegneremo un resoconto di quanto abbiamo fatto circa le richieste che ci avete avanzato” . Ha quindi annunciato che partirà un programma di educazione civica rivolta alle scuole, che le giornate ecologiche che verranno svolte nei vari quartieri vanno nella direzione di una attenzione al verde da loro sottolineata, e che il regolamento dei Beni Comuni di prossima adozione contiene lo spirito “verde” e civico espresso dai bambini. “Spero che non venga mai meno quella voglia che oggi ci testimoniate di voler bene alla città, non solo perché è bella, ma perchè è nostra”, ha concluso il Sindaco.

 

La mattinata era iniziata con l'arrivo della nuova giunta nella Sala della Sapienza (l'ufficio del Sindaco) dove i nuovi amministratori hanno a grandi linee anticipato al Primo Cittadino il loro programma politico-amministrativo, alla presenza anche della Presidente del Consiglio Mara Dalzocchio e di parte della Giunta (erano presenti gli assessori Azzolini, Bortot, Chiesa e Previdi).

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 16 agosto 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

19 agosto - 14:25

L'avventura con la loro società è iniziata circa tre anni fa. I due giovani della Vallagarina, Mattia Cristoforetti e Giovanni Tava, hanno macinato moltissimi successi ed  hanno deciso di utilizzare il loro lavoro anche per aiutare i bambini. Per questo è iniziata la collaborazione con la fondazione Tog per la cura e la riabilitazione dei bambini con gravi patologie neurologiche

19 agosto - 16:01

Gettatosi da una falesia alta 10 metri a Torre dell'Orso, nel leccese, un giovane trentino si è lesionato la zona cervicale. Trasportato immediatamente all'ospedale Vito Fazzi di Lecce, si attende di capire che danni possa aver riportato. Cauti i medici 

19 agosto - 06:01

Pubblichiamo in esclusiva dei dati molto significativi sul reale andamento della struttura della Val di Fiemme che smentiscono molto di quanto sentito sino ad oggi. Nel punto nascite si è eseguito nel 25% dei casi il taglio cesareo quando non ci sono emergenze e per  l'Organizzazione Mondiale della Sanità un tasso superiore al 15% è indicativo di ''un uso inappropriato della procedura'' motivato da ''carenze organizzative, medicina difensiva, (...) scarso supporto alla donna da parte del personale sanitario nel percorso di accompagnamento alla nascita''

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato