Contenuto sponsorizzato

Sale sulle rotaie e blocca la Trento-Malé, arrestato 21enne all'altezza dell'ex Scalo Filzi

Il macchinista ieri sera intorno alle 18.10 ha notato il giovane sui binari ed è riuscito a fermarsi. I carabinieri lo hanno arrestato per resistenza a pubblico ufficiale

Pubblicato il - 07 October 2017 - 10:54

TRENTO. Si è posizionato sui binari della Trento-Malé all'altezza dell'ex Scalo Filzi e solo la prontezza del macchinista ha scongiurato il peggio. E' stato arrestato dai carabinieri, ieri pomeriggio intorno alle 18.10, un 21enne extracomunitario già noto ai militari dell'Arma resosi responsabile del reato di resistenza a pubblico ufficiale

 

I motivi che hanno spinto il giovane ad interrompere il pubblico servizio ferroviario sono ancora al vaglio degli inquirenti. Quel che si sa sono i fatti: il macchinista all'improvviso ha notato un giovane sui binari e ha prontamente frenato riuscendo a fermarsi a pochi metri dal ragazzo. Ha quindi subito allertato i carabinieri che si sono recati sul posto anche perché il giovane non abbandonava la posizione.

 

I militari dell'Arma dopo aver invitato il cittadino a desistere dall’intento e aver riconsentito la ripresa del traffico ferroviario, momentaneamente interrottosi, ha intrapreso le operazioni di identificazione del giovane che, sin dalle prime fasi si è opposto, dapprima dileguandosi e, successivamente bloccato, mettendo in atto una forte resistenza nei confronti degli operanti.

 

Al termine delle brevi e concitate operazioni, il giovane è stato tratto in arresto in flagranza di reato per il reato di resistenza a pubblico ufficiale nonché deferito in stato di libertà per la causata interruzione al servizio pubblico, e allo stato attuale dovrà rispondere dei predetti reati dinanzi all'autorità giudiziaria di Trento.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 6 marzo 2021
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

08 March - 19:49

Parlano i legali del giovane che spiegano come dal ritrovamento del corpo della madre abbia cominciato a collaborare e ora ''l'indagato si aggrappa a un sentimento di pentimento disperato, che non chiede né ha aspettative di ricevere pietà dalle vittime''. La procura della Repubblica conferma che proseguono le ricerche del corpo del padre Peter e che si procederà ''all'incidente probatorio, finalizzata all'accertamento della capacità di intendere e di volere dell'indagato al momento del fatto''

08 March - 17:49

La Protezione civile, con il supporto di volontari della Croce rossa, provvederà alla distribuzione dei pasti e a fornire beni di prima necessità e non solo. E' stato chiesto agli studenti di mantenere l’isolamento, "dal momento che il periodo di incubazione della malattia varia tra 2 e 11 giorni e non possibile escludere che i sintomi si manifestino in una fase successiva al tampone" spiega la Direttrice dell’Unità operativa igiene e sanità pubblica dell’Azienda sanitaria

08 March - 17:30

Sono stati analizzati 896 tamponi tra molecolari e antigenici. Oggi 18 nuovi ricoveri e 4 dimissioni, 106 le guarigioni da Covid. Ci sono 75 classi in isolamento

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato