Contenuto sponsorizzato

Scampato pericolo a Rovereto, perde una bombola di Gpl di un'auto: i vigili del fuoco la bonificano

La bombola di un'auto dismessa si trovava in via Caproni, nella zona industriale. Sul posto chiamati i pompieri di Trento che con attrezzature apposite hanno messo in sicurezza l'area e fatto "sfogare" la bombola in maniera controllata

Pubblicato il - 10 agosto 2017 - 15:23

ROVERETO. Scampato pericolo, è il caso di dirlo: oggi intorno all'ora di pranzo, infatti, verso le 13, una bombola di un'autovettura in disuso, che si trovava all'esterno dell'Autofficina Vianini in via Caproni ha cominciato a perdere. La puzza di gas è apparsa da subito molto forte e in poco tempo diversi dipendenti delle attività vicine si sono resi conto di cosa stava succedendo e hanno allertato i vigili del fuoco.

 


 

Sul posto si sono recati i permanenti di Trento che hanno provveduto, prima di tutto, ad individuare con esattezza la perdita e poi a mettere in sicurezza tutta l'area. Una bombola del genere, infatti, può essere molto pericolosa e in circostanze sfortunate i danni possono diventare ingenti. Per questo il piazzale dell'officina è stato recintato e ogni operazione si è svolta con la massima attenzione

 


 

E, anche vista la delicatezza dell'intervento, sono stati i vigli del fuoco di Trento a portarlo a termine anche grazie ad attrezzature specifiche per il gas. Hanno proceduto a bonificare la bombola difettosa facendola "sfogare" in maniera controllata e in sicurezza con un fuoco realizzato a distanza alimentato proprio dal gas della bombola.

 


Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 febbraio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

26 febbraio - 20:08

Sono 211 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 38 pazienti sono in terapia intensiva. Oggi 1 decesso. Sono 87 i Comuni che presentano almeno una nuova positività

26 febbraio - 18:14

Il dirigente dell'Azienda Sanitaria Pier Paolo Benetollo ha spiegato che ad oggi "Il numero di varianti che stiamo trovando è limitato''. Sono in totale quattro le mutazioni inglesi registrate fino ad oggi in Trentino 

26 febbraio - 18:02

Adesso si parte con la fase successiva. Il virologo del Cibio, Massimo Pizzato: "La prossima settimana prevediamo di proseguire con lo studio. Un migliaio di analisi in parallelo ai tamponi molecolari per verificare la sensibilità dei test salivari. Poi si parte a regime, questo step dovrebbe iniziare a metà marzo"

 
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato