Contenuto sponsorizzato

Tragico frontale in val di Fiemme, muore un anziano di 91 anni originario di Genova

All'origine dell'incidente forse un malore che avrebbe portato l'anziano genovese a invadere con la sua vettura, una Toyota, la corsia di sinistra, centrando così il furgone che procedeva in senso opposto in un tragico frontale

Pubblicato il - 24 agosto 2017 - 09:01

CAVALESE. Giovanni Pecoraro, un 91 anni di Genova, ha perso la vita ieri pomeriggio poco prima delle 17 in un incidente avvenuto tra Cavalese e Tesero, sulla Strada delle Dolomiti. Lo scontro ha coinvolto anche un 64enne del posto, rimasto ferito nell'impatto.

 

All'origine dell'incidente forse un malore che avrebbe portato l'anziano genovese a invadere con la sua vettura, una Toyota, la corsia di sinistra, centrando così il furgone che procedeva in senso opposto in un tragico frontale. 

 

Al km 26 della Statale 48, la scena che si è presentata ai primi automobilisti che si sono imbattuti nell'incidente è apparsa subito grave. Lanciato l'allarme, sul posto si sono precipitati immediatamente i Vigili del fuoco volontari di Cavalese e di Tesero che hanno dato supporto all'elisoccorso che è giunto da Trento ed è atterrato nel prato adiacente.

 

Sul luogo del tragico scontro anche due ambulanze, con i sanitari che hanno prestato le prime cure. Per estrarre il 91enne è stato necessario l'ausilio della pinza idraulica per rimuovere le lamiere contorte e accedere così all'abitacolo della berlina.

 

La rianimazione dell'anziano genovese è avvenuta sul posto, senza però che riuscisse nel suo intento. L'uomo non ha più ripreso conoscenza. E' toccato al personale della Polizia stradale di Predazzo comunicare ai familiari la notizia della morte di Giovanni Pecoraro, che da solo alloggiava in un hotel di Moena.

 

Gli stessi agenti della Polizia stradale dovranno approfondire la dinamica dell'impatto, anche se sembra piuttosto chiara: l'automobile dell'anziano ligure ha invaso la corsia opposta, centrando in pieno la Toyota che viaggiava in senso contrario. Nessun ostacolo, nessuna curva particolarmente impegnativa, per questo si pensa al malore

 

La salma di Giovanni Pecoraro è ora composta alla camera mortuaria dell'ospedale di Cavalese, in attesa della traslazione nella sua Liguria. Lascia tragicamente il Trentino dove, per anni, ha goduto le sue vacanze tra la val di Fassa e la val di Fiemme

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 novembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

20 novembre - 05:01

E' un po' presto per tirare le conclusioni. Il percorso verso dicembre è lungo e ci sono audizioni, emendamenti e votazioni in mezzo. Ma la manovra sembra piccola, molto piccola, rispetto alle possibilità e alle capacità del Trentino. Tante scelte e decisioni potrebbero essere rimandate al prossimo assestamento di bilancio

19 novembre - 19:41

Sono una quarantina i soci iscritti alla cooperativa Radio Taxi Trento che operano sul territorio provinciale. "La sicurezza negli anni è diminuita" ha spiegato il presidente Braccia. Al via, intanto, il "Taxi Rosa" per donne e minori che possono usare i mezzi nella fascia notturna con un buono sconto di 5 euro

19 novembre - 20:12

I contesti più critici sono rappresentati dalle frane verificatesi nel fondo valle e dalle valanghe in alta quota, la Pat: “Monitoriamo la situazione”. Rimane chiusa la strada statale 240, che collega Riva del Garda con Torbole, per la possibilità che altri massi si stacchino dal Monte Brione

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato