Contenuto sponsorizzato

Con la famiglia Barone il teatro è nobiltà

Domani, venerdì, apre la "bella stagione" del Portland a Piedicatello. In scena lo spettacolo "Ultimo atto, senza fine" dove Scenica Frammenti omaggia Enza e la sua famiglia di attori. Sul palco tre generazioni che racconteranno la loro vita in scena e fuori scena tra emozione, forza e intensità. Inizia anche la proposta di Spettatore Accorto.

Pubblicato il - 02 novembre 2017 - 07:49

TRENTO. Domani, 3 novembre, inizia la "Bella Stagione"al teatro Portland di Piedicastello. Andrà in scena "Ultimo Atto (Senza Fine)" portato sul palco del teatro di Piedicastello dalla compagnia toscana Scenica Frammenti Teatro, in omaggio alla protagonista Vincenza Barone, detta Enza, e alla sua famiglia di teatranti.

 

 Una storia vera, toccante e profonda su cosa vuol dire arrivare al termine di una vita passata sul palcoscenico. Scenica Frammenti è infatti il proseguimento naturale di una compagnia di prosa a carattere familiare nata nei primi del ‘900 fondata da Fausto Barone e Assunta Tampone. Negli anni e nei decenni la compagnia Barone è stata associata ai grandi nomi del teatro italiano e oggi la sua storia è raccontata in questo spettacolo che vede sul palco ben tre generazioni di parenti e colleghi attori: Vincenza Barone, Gabriella Seghizzi, Walter Barone, Iris Barone racconteranno la loro vita teatrale in uno spettacolo “senza fine”.

 

 Ma perché “senza fine”?  Non per la durata dello spettacolo bensì, come leggiamo sulle note di regia: “Pur essendo prigionieri del passato, si arriva ad un punto in cui prendiamo consapevolezza del presente e di conseguenza di quello che sarà o non sarà il futuro… C'è una storia che come tutte le storie sta dentro un'altra, precedente, che a sua volta ha dato vita ad un'altra e un'altra ancora. Quella attuale, questa, vive per dare luce alla storia che verrà. Queste storie sono legate dal sangue, quello che scorreva nelle vene di chi fu e di chi è; perché si parla di padri e di madri e dei loro figli e dei figli dei figli.

 

 Di volta in volta, di tempo in tempo. Fino a che un mestiere familiare si tramanda, la storia gira sempre intorno allo stesso soggetto, pur evolvendosi; ma se questo non accade, allora la storia finisce. Immaginiamo ora che questo sia l'ultimo atto di una storia che fu di nomadismo e di arte come mestiere. Spettacolo dopo spettacolo, giorno dopo giorno, sempre in scena per qualche decennio, ci ritroviamo ad oggi, con uno sguardo al passato e uno al tempo che, implacabile, porta tutto ad una fine necessaria per un nuovo inizio. Ma questa è veramente un'altra storia.

 La Bella Stagione del Teatro Portland si arricchisce ulteriormente quest’anno con lo Spettatore Accorto, un percorso formativo gratuito parallelo alla  rassegna. Un approfondimento tematico e formativo che si terrà dalle ore 18 alle ore 19 di ogni venerdì di programmazione di stagione che si propone di presentare in modo leggero alcune visioni utili ad acquisire qualche piccolo strumento in più per diventare maggiormente ricettivi alla poesia della scena.

 Ogni appuntamento di Spettatore Accorto può essere visto come un evento a sè e si giova della competenza dello studioso Enrico Piergiacomi, dei docenti della scuola di teatro Portland e della  collaborazione delle compagnie ospitate. L'entrata è libera per i possessori del biglietto dello spettacolo, previa prenotazione presso la biglietteria del Teatro Portland. Lo spettacolo alle 21.

 Nel video che segue la storia della famiglia Barone e del teatro di "famiglia"

 

 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 ottobre - 20:30

Se le incertezze sono tante, tantissime, e il momento è delicato per l'emergenza Covid-19, le parole del presidente Maurizio Fugatti non aiutano a chiarire nulla o quasi. Non si capisce il senso di una conferenza stampa convocata in questo modo e di questo tenore per spiegare quanto succede in Trentino alla luce dell'ultimo Dpcm del premier Giuseppe Conte

25 ottobre - 20:07

Sono state poi registrate 12 positività tra bambini e ragazzi in età scolare e sono in corso le verifiche per procedere alla quarantena di altre classi, che attualmente riguarda 122 unità

25 ottobre - 19:16

La Provincia di Bolzano ha emesso una nuova ordinanza con valenza da lunedì 26 ottobre a martedì 24 novembre: bar e ristoranti potranno continuare a lavorare con gli orari attuali ma nuove restrizioni, mentre nelle scuole la didattica a distanza sarà portata solo nelle superiori al 50%. La misura più dura riguarda però il coprifuoco dalle 23 alle 5. In questo arco di tempo non ci si potrà muovere dal proprio domicilio se non muniti di autocertificazione

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato