Contenuto sponsorizzato

Ando's Barzoletti a ''Tú si que vales'' (IL VIDEO): due barzellette (con il suo forte accento altoatesino) e il ''sì'' di Mammucari e Gerry

Non è riuscito a passare il turno lo youtuber comico (al secolo Andreas Lercher) sabato sera durante la trasmissione di Canale 5

Pubblicato il - 03 dicembre 2019 - 13:09

MILANO. Non ce l'ha fatta a passare il turno, ma ha conquistato comunque il sì di Teo Mammucari e anche quello di Gerry Scotti e ha strappato applausi e sorrisi. Andreas Lercher, youtuber altoatesino molto conosciuto in regione con il suo canale Ando's Barzoletti, dove racconta barzellette e freddure con un forte accento altoatesino (e condisce i video con una serie di saluti finali alle persone che gli scrivono che spesso sono ancor più divertenti), sabato sera è andato in onda su Canale 5 all'interno del talent show ''Tú si que vales".

 

Stroncato da Sabrina Ferilli e bocciato anche da Maria De Filippi e dal pubblico è piaciuto molto, invece, a Mammucari e Scotti. Lui, vestito con un'improbabile camicia arancione, quasi psichedelica, non ha mai perso il sorriso anche dopo il definitivo ''no'' e comunque l'occasione è stata preziosa per far conoscere anche al grande pubblico il suo canale, Andos Comedy

 

Qui il video della sua performance

 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 28 gennaio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

29 gennaio - 19:25

Siamo riusciti ad assistere alla commissione dopo l'esito di una votazione grazie all'ok di 5 consiglieri contro 2. All'interno si è parlato di Santa Chiara, di Lucio Gardin e della candidatura a sindaco di Trento di Divina. Si è parlato dei tagli delle risorse (-15%) e di feste vigiliane. Ecco cosa è successo

29 gennaio - 20:19

Francesca Businarolo esulta dopo che il governatore Zaia avrebbe chiesto di far ritirare la proposta di taglio del parco naturale addirittura del 18% della sua estensione. Una vittoria dei cittadini e delle 10.000 persone che hanno aderito alla camminata per fermare questa operazione

29 gennaio - 16:12

La decisione è arrivata ieri sera in consiglio comunale durante la discussione di una mozione presentata dal consigliere di Altra Trento a Sinistra Jacopo Zannini. Dall'ottobre del 2018 i richiedenti protezione internazionale, infatti, non possono più iscriversi all'anagrafe. Si attende anche la sentenza della Corte costituzionale 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato