Contenuto sponsorizzato

Chaplin, Dix e Baharami: festa nelle feste

Il Centro Santa Chiara ha presentato gli spettacoli di Natale e dell'ultimo dell'anno come da premiata (dal pubblico) tradizione. Due gli eventi: le suggestioni e le magie di Victoria e Aurelia, la figlia e la nipote del grande Charlie; il curioso, intrigante duetto tra Gioele Dix ed il pianista di fama internazionale. Una fusione di parole e musica per creare una nuova lingua. Intanto gli abbonamenti alla Grande Stagione teatrale hanno segnato un nuovo record

Pubblicato il - 07 novembre 2019 - 17:41

 

TRENTO. In occasione delle festività natalizie il Centro Servizi Culturali S. Chiara mette in calendario due appuntamenti imperdibili al Teatro Sociale di Trento, tra divertimento, musica, danza e magia. A Natale sarà possibile farsi ammaliare dal fascino dell’ultima creazione di Victoria Thierrée Chaplin, “BELLS & SPELLS”, mentre a caratterizzare l’ultimo giorno dell’anno sarà la comicità di Gioele Dix combinata al talento di Ramin Bahrami.

 

 I dettagli dei due appuntamenti sono stati illustrati questa mattina nel corso di una conferenza stampa dal direttore del Centro Servizi Culturali S. Chiara, Francesco Nardelli, e dal neo presidente dell’Ente Sergio Divina. Con l’occasione, il direttore Nardelli ha espresso la propria soddisfazione per i dati che si stanno delineando a pochi giorni dalla chiusura della campagna abbonamenti.

 

 «Per quanto riguarda la Grande Prosa abbiamo finora fatto registrare il record di abbonati, arrivando allo straordinario numero di 1511. – ha annunciato Nardelli – Mi preme sottolineare anche l’ottimo avvio delle rassegne Transiti e Musica Macchina, constatando infine con piacere i risultati che stiamo raccogliendo nella programmazione danza, sia a Trento che a Bolzano, con una significativa crescita di abbonati anche in questo ambito»

 

 Numeri salutati positivamente anche da Sergio Divina che, alla sua prima uscita pubblica nel ruolo di presidente, ha riconosciuto quanto di buono fatto in questi anni dal Centro. «Come indicano gli ultimi risultati, il Centro si sta muovendo su un binario incoraggiante e che ha dato molte soddisfazioni in termini di riscontro del pubblico – ha osservato – dobbiamo proseguire su questo solco e non posso quindi che augurarmi il meglio per il futuro dell’Ente».

 Da martedì 24 a sabato 28 dicembre torna lo spettacolo di Natale, che quest’anno vedrà protagonisti due nomi illustri come Victoria Chaplin Thierrée (ideatrice e regista dello spettacolo) e Aurélia Thierrée (interprete sul palco), figlia e nipote di Charlie Chaplin, impegnate con “BELLS AND SPELLS – Campanelli e Incantesimi”.

Nei panni di una inguaribile cleptomane, Aurélia Thierrée si ritroverà improvvisamente in balia degli oggetti di cui cerca di impadronirsi. Meccanismi improbabili, strani incontri, carillon impazziti e mille altre sorprese in un continuo e imprevedibile gioco teatrale. In scena leggiadra ed eterea, Aurélia aprirà le porte della sua immaginazione venata di poesia.

 

 Con il danzatore Jaime Martinez, l'artista poliedrica si ritrova manipolata e influenzata dagli oggetti che ruba. Oggetti appartenenti a un mondo che è nella sua testa: un attaccapanni inizia a camminare, sedili e un tavolo che scivolano, mentre un muro si apre per far sorgere un paio di ballerini, e un abito si muove di vita indipendente. Quando lo strano si unisce al meraviglioso.

 

 Fantastici miraggi che fanno sorridere e sognare, mescolando umorismo surreale e senso di magia. Lo spettacolo rimarrà in scena per cinque giornate con il seguente orario: martedì 24 dicembre alle ore 16.00, da mercoledì 25 a sabato 28 dicembre alle ore 20.30.

 Per la serata del 31 dicembre (ore 21.30), invece, la naturale comicità di Gioele Dix e il virtuosismo di un maestro del pianoforte come Ramin Bahrami si incontreranno in “30per100”. Il palco del “Sociale” farà così da sfondo ad un incontro artistico tra due mondi apparentemente lontani, accomunati da una profonda stima reciproca. Un musicista curioso delle parole come Bahrami ed un attore affascinato dalla musica come Gioele Dix, che insieme daranno vita a qualcosa di straordinario: una nuova lingua comune tra musica e letteratura.

 

 Un progetto in cui sono diversi gli incroci coraggiosi e inattesi, a cominciare da quelli che danno origine al titolo: i folgoranti “romanzi in una pagina” contenuti nella “Centuria”, piccolo capolavoro della letteratura italiana del XX secolo scritto da Giorgio Manganelli, incontreranno le “Variazioni Goldberg” di Johann Sebastian Bach. 30 variazioni musicali per 100 micro-storie, una divertita indicazione matematica che prova a dare una dimensione a ciò che non è misurabile: l’arte, la sorpresa, la musica, l’incontro vertiginoso di mondi lontani.

 

 Uno spettacolo tra divertimento e profondità, capace di intrecciare storie vere e inventate, e intrepretato da due artisti che sanno affrontare e trasformare una materia artistica complessa con ammirevole leggerezza. Per assistere allo spettacolo “Bells & Spells” è previsto un biglietto ad un costo tra 10 e 25 Euro, mentre quello per “30per100” va da 20 a 30 euro. Biglietti in prevendita su www.primiallaprima.it Per maggiori informazioni visitare il sito www.centrosantachiara.it

 

 

 

 

 

 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 07 dicembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

09 dicembre - 12:52

L'usanza di rincorrersi tra "demoni" e "provocatori" è radicata nella tradizione. I Krampus accompagnano San Nicolò, lo scortano mentre dona dolci ai bambini buoni e si scatenano quando il santo se ne va, venendo poi "inghiottiti dalle tenebre". La violenza è parte dunque del rituale, e al di là di come la si consideri, il segreto per non rimanerne vittima è solo uno: tenersene lontani 

09 dicembre - 13:08

L'Ente Nazionale Protezione Animali chiede ai primi cittadini delle ordinanze. Già il Consiglio comunale di Rovereto ha scelto di mettere dine ai fuochi d'artificio

09 dicembre - 05:01

C'è anche nel masterplan di sviluppo del Bondone ''Necessario tenere in considerazione gli importanti cambiamenti climatici in atto e valutare quindi con attenzione la necessità di anticipare un cambio di prospettiva dell’offerta turistica", ma la discussione politica non sembra ancora cominciata

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato