Contenuto sponsorizzato

Cresce l'attesa per lo show di Moroder a San Martino di Castrozza. All'ombra delle Dolomiti uno schermo di 30 metri quadrati

L'esibizione dell'artista vincitore di 100 dischi d'oro e di platino, autore di colonne famose come quella di Top Gun e La Storia Infinita, è in programma a Cima Tognola il 7 aprile. Il dj padre della disco music ripercorrerà le tappe della sua carriera internazionale anche tramite la proiezione di un'opera di video-arte

Pubblicato il - 27 marzo 2019 - 19:51

TRENTO. Tutto è pronto per il grande evento che vedrà il prossimo 7 aprile Giorgio Moroder, vera leggenda vivente della musica e del cinema, altoatesino di nascita, esibirsi a Cima Tognola. L'attesa è già alta e ad alimentare ulteriormente le aspettative sono le indiscrezioni che trapelano sulla scaletta e sugli allestimenti: "Accanto ai suoni famosi in tutto il mondo il pubblico potrà vivere un'esperienza di video-arte".

 

Un evento unico tra musica, cinema e natura di chiusura della stagione invernale. Questo e molto altro sarà l'evento di Cima Tognola, per essere presente al quale Moroder interromperà il tour mondiale. E così, se il 4 aprile sarà a Glasgow, il 5 a Manchester e il 9 riprenderà da Bruxelles, il 7 l'artista originario di Ortisei sarà protagonista in Trentino di un dj set imperdibile.

 

All'ombra delle Pale di San Martino, a pochi chilometri in linea d'aria dalla sua Val Gardena, l'"uomo degli Oscar" salirà sul palco a partire dalle 13 per un'ora e mezza circa di esibizione. L'evento però inizierà alle 10 con musica, divertimento e l'esibizione dei dj spalla selezionati per l'occasione tra moltissime proposte.

 

"Tutto è pronto, parti amministrative comprese, per il più grande evento di Giorgio Moroder, che si annuncia l'evento più importante dell'anno in Trentino" afferma il direttore artistico Pino Putignani (organizzatore è invece Cristian Marin). "E non ci sarà solo audio, ma anche un'importante parte video. Alle spalle dell'artista - prosegue - è previsto uno schermo di 30 metri quadrati che racconterà la sua storia e la sua video-arte, ripercorrendo i suoi ricordi più importanti tra spezzoni di cinema e video dedicati ai primi momenti sperimentali di disco music".

 

Moroder è infatti autore di colonne sonore del calibro di Top Gun, Flashdance, American Gigolò, Scarface. L'artista altoatesino (ma cittadino del mondo) ha collaborato con tutti i più grandi della musica internazionale, da Donna Summer a David Bowie, da Freddie Mercury ai Daft Punk, da Barbra Streisand Cher e poi Janet Jackson, Kylie Minogue, Sia, Elton John, Roger Daltrey, Blondie, Sparks e tanti altri.

 

"Con le musiche di Moroder hanno sognato diverse generazioni - dice ancora Putignani - L'evento sarà arricchito dalla bellezza del contesto, un luogo abituato a vedere feste (l'ultima domenica scorsa) e decine di migliaia di sciatori al giorno. Numeri che per l'evento si ridurranno a 2-3.000 persone". Un evento "rispettoso dell'ambiente per numeri e decibel" ricorda il direttore artistico, dal "rispetto ambientale comprovato anche dalla relazione del tecnico forestale incaricato, ufficialmente confermato".

 

Un evento "per tutti", soprattutto "per le famiglie", insomma, visto che fino ai 12 anni è prevista la gratuità per l'impianto di risalita e per lo spettacolo. Per tutti gli altri il costo per assistere all'evento sarà di 50 euro, comprensivo sia di biglietto per lo show di Moroder, sia quello per raggiungere in seggiovia Cima Tognola.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 01 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

03 dicembre - 11:54

Il 13 novembre l'ultimo episodio con la ragazza finita in ospedale per una frattura composta dell’orbita oculare. All'arrivo degli agenti della polizia la giovane ha cominciato a raccontare cosa sono stati i 4 anni passati con quel 39enne imprenditore agricolo trentino ed è scattata la denuncia

03 dicembre - 11:43

Crescono i numeri del contagio in Alto Adige. Nelle ultime 24 ore i positivi sono stati 460 (sommando i 374 dei molecolari e gli 86 con gli antigenici), 16 i decessi. Anche negli ospedali la situazione continua a essere critica: 280 i ricoverati nelle strutture pubbliche, 148 in quelle private e 35 in terapia intensiva

02 dicembre - 19:20

L'uomo è residente nel feltrino. L'episodio è avvenuto nel 2018 e dopo essere stato individuato è stato portato in tribunale. Nelle scorse ore la condanna 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato