Contenuto sponsorizzato

Giallo e romanzo indagano l'umano

Domani sera, 13 ottobre, va in scena a Pergine "La camera azzurra", un testo di George Simenon per la regia che come sempre si annuncia intrigante di Serena Sinigaglia. Eros e noir si fondono in un lavoro che vedrà in scena Fabio Troiano, Irene Ferri, Giulia Maulucci, Mattia Fabris.

Pubblicato il - 13 novembre 2019 - 09:27

PERGINE. Torna domani sera, giovedì 13 novembre,  al Teatro di Pergine la stagione di prosa, nella versione più interessante ed intrigante: la parte di stagione curata direttamente da Aria Teatro. Torna con un autore - George Simenon - che non ha bisogno di presentazione e con un testo "La camera azzurra" ma con una riduzione teatrale che a partire dalla regia di Serena Sinigaglia ha le carte per essere coinvolgente e innovativa come spesso accade per i lavori curati dalla suddetta. In scena - nell'adattamentto di Letizia Russo, ci sono Fabio Troiano, Irene Ferri, Giulia Maulucci, Mattia Fabris.

 

 La storia, che coinvolge quattro volti sulla scena, è quella di due amanti, Tony e Andreè, ex compagni di scuola oggi quarantenni ed entrambi sposati, che si incontrano nella camera azzurra per dare sfogo alla propria passione irrefrenabile. Sono loro a ritrovarsi tempo dopo separati in un’aula di tribunale accusati di aver commesso crimini efferati: l’eliminazione di entrambi i coniugi con modalità diaboliche.

 

 L’interrogatorio cui vengono sottoposti per svelare la verità e rispondere alla sete di giustizia forcaiola della comunità diventa l’occasione per svelare non solo i meccanismi noiristici, ma per condurre un’indagine sull’umano, straordinaria quanto necessaria. La penna inesauribile di Georges Simenon ci regala una storia permeata di eros e di noir che per la prima volta approda a teatro.

 

 Scrive la regista Serena Sinigaglia: «Il giallo in sé è intrigante ma non è la parte più interessante del romanzo. La parte più interessante, a mio avviso, è lo scandaglio sull’umano, sui suoi istinti più profondi e segreti. È l’erotismo che vi circola, è l’eterno conflitto tra passione e ordine. La passione degli amanti, l’ordine della famiglia. Due tensioni umane che appaiono difficili da conciliare, sempre».

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

23 gennaio - 05:01

Ispra suggerisce un deciso cambio di rotta nella gestione dei plantigradi fin qui messa in campo dal Trentino: “Essenziale e necessaria una migliore e più trasparente rendicontazione da parte della Pat di tutti gli episodi potenzialmente critici”. Per gli esperti la prevenzione è più efficace di dissuasioni e abbattimenti: “Spesso comportamenti potenzialmente pericolosi possono emergere negli orsi come conseguenza di comportamenti umani non adeguati”

22 gennaio - 19:59

Il numero dei pazienti covid scende ancora e si posiziona a 260, ma la notizia incoraggiante sta anche nel forte calo dei decessi che oggi si fermano ad 1 solo caso avvenuto a Mori. Dei nuovi casi positivi, gli asintomatici sono 75 mentre i pauci sintomatici sono 96. Ci sono altri 19 casi di bambini e ragazzi in età scolare che hanno contratto il virus (le classi in quarantena ieri erano 24) e di questi 3 piccoli hanno meno di 5 anni. Gli ultra settantenni invece sono 30

22 gennaio - 18:49

Intervenuto nella conferenza stampa sulla situazione Covid in provincia, il direttore della Prevenzione dell'Apss Antonio Ferro spiega l'errore nella somministrazione a 12 operatori dell'ospedale di Rovereto di una soluzione fisiologica al posto dei vaccini. "Questo dimostra quanto siano importanti i controlli"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato