Contenuto sponsorizzato

La scienza degli accordi, il coro di Eurac Research in concerto tra ricerca e musica

L'appuntamento è per giovedì 20 giugno alle 18.30 all’auditorium della sede di Viale Druso 1, il coro canterà diretto da Alessandro Arnoldo e accompagnato al pianoforte da Andrea Cavallaro, mentre all’oboe e al flauto c'è Irene Argentiero. L’ingresso al concerto è gratuito

Pubblicato il - 18 giugno 2019 - 16:04

TRENTO. Ricerca, scienza e musica. Questo è il progetto The sound of science, un coro targato Eurac Research nato nel 2013 con il sostegno del direttore Stephan Ortner.

 

Da allora, l’appuntamento con le prove del martedì sera è diventato un allegro momento di studio e di condivisione della comune passione per la musica che ha favorito la conoscenza reciproca tra collaboratori provenienti da istituti e servizi diversi.

 

Negli anni il gruppo si è arricchito di nuove voci, anche attraverso una temporanea collaborazione con la Libera Università di Bolzano, e ora è pronto a esibirsi in un nuovo concerto per inaugurare al meglio la stagione estiva.

 

L'appuntamento per scoprire il coro di Eurac Research è per giovedì 20 giugno alle 18.30 all’auditorium della sede di Viale Druso 1, il coro canterà accompagnato al pianoforte da Andrea Cavallaro, in arte Dodicianni, e all’oboe e al flauto da Irene Argentiero. L’ingresso al concerto è gratuito.

 

A dirigere sarà il giovane e talentuoso maestro Alessandro Arnoldo di Trento che da novembre 2018 affianca i ricercatori-cantori in questo progetto di “scienza degli accordi”.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.34 del 19 Ottobre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

22 ottobre - 16:35

Approvato in commissione il ddl sulla tutela del lavoro negli appalti della pubblica amministrazione pur con tante riserve sia da parte degli imprenditori che dei sindacati il disegno di legge approda in consiglio e per Cgil, Cisl e Uil è la prova che la Giunta ha scelto di non stare con i lavoratori: ''Rendono facoltativa la clausola sociale. Non si governa a colpi di slogan, ma serve affrontare i problemi in tutta la loro complessità''

22 ottobre - 13:03

“Non può esserci nessuna discontinuità con l’esecutivo precedente mantenendo le leggi più rappresentative del governo Lega-M5s”. Così i Dem roveretani chiedono l’abolizione dei decreti sicurezza firmati dall’ex ministro dell’interno Matteo Salvini

22 ottobre - 16:35

Approvato in commissione il ddl sulla tutela del lavoro negli appalti della pubblica amministrazione pur con tante riserve sia da parte degli imprenditori che dei sindacati il disegno di legge approda in consiglio e per Cgil, Cisl e Uil è la prova che la Giunta ha scelto di non stare con i lavoratori: ''Rendono facoltativa la clausola sociale. Non si governa a colpi di slogan, ma serve affrontare i problemi in tutta la loro complessità''

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato