Contenuto sponsorizzato

Il tradizionale concerto di Patrono di Pordenone con in scena il maestro trentino Arnoldo con il primo fagotto dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia

L'appuntamento è previsto al Duomo Concattedrale di San Marco a Pordenone il tradizionale appuntamento di musica promosso dalla Storica Società Operaia di Pordenone in coproduzione con l’Associazione musicale San Marco. Tra i protagonisti Andrea Zucco e Sara Fanin diretti dal maestro Arnoldo

Pubblicato il - 21 aprile 2024 - 15:57

PORDENONE. Il maestro Arnoldo alla guida dell’Orchestra da Camera di Pordenone, insieme al primo fagotto dell'Orchestra dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia per il tradizionale Concerto del Patrono.

 

Andrà in scena alle 20.45 di mercoledì 24 aprile nel Duomo Concattedrale di San Marco a Pordenone il tradizionale appuntamento di musica promosso dalla Storica Società Operaia di Pordenone in coproduzione con l’Associazione musicale San Marco.

 

L’Orchestra da Camera di Pordenone, in attività dal 1969, sarà diretta dal giovane maestro Alessandro Arnoldo che, diplomato in direzione d’orchestra al Conservatorio “G. Verdi” di Milano, ha diretto numerose orchestre in Italia, Austria, Germania, Spagna, Georgia, Croazia, Lituania, Lettonia, Belgio e Repubblica Ceca.

 

Direttore artistico dell’Associazione culturale Ad Maiora, dell’ensemble under 35 Gli Archi d’Orfeo e dell’orchestra I Filarmonici di Trento è, inoltre, autore e conduttore di trasmissioni radiofoniche di approfondimento culturale, corrispondente per la rivista ArtesNews, ideatore e autore della rubrica settimanale Rondó e collabora da diversi anni con TedXTrento, con il centro di Ricerca Europeo Eurac Research di Bolzano e con la società Filarmonica di Trento.

 

Il programma del concerto unisce il repertorio classico al contemporaneo, saranno infatti eseguite le “Tre immagini sacre” scritte dal compositore friulano Renato Miani su commissione della Somsi e ispirate a tre famose pale del pittore G.A. de’ Sacchis “il Pordenone”. Inoltre, il pubblico potrà ascoltare il Concerto di Mozart per fagotto e orchestra K191 che avrà come solista Andrea Zucco, primo fagotto dell’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma e professore di fagotto al Royal Northern College of Music di Manchester e alla Scuola di Musica di Fiesole. Altra pagina di Mozart, questa volta sacra, metterà sul leggio il celebre “Exultate Jubilate”, nell’interpretazione del giovane soprano veneto Sara Fanin, oggi presente nei cartelloni dei maggiori teatri italiani.

 

L’evento, a ingresso libero fino a esaurimento posti, è promosso da Storica Società Operaia di Pordenone e Orchestra da Camera di Pordenone, con il contributo di Regione Friuli Venezia Giulia e Comune di Pordenone e con il sostegno di Itas Assicurazioni.

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
17 maggio - 20:36
Dalle parole e gli insulti la situazione è degenerata rapidamente quando la ragazza del più giovane avrebbe estratto il telefono per filmare [...]
Montagna
17 maggio - 17:04
L'obiettivo è ambizioso: conquistare e assegnare un nome a due vette inesplorate (superiori a 5.000 metri di altezza) della Cordillera Real in [...]
Cronaca
17 maggio - 18:48
L'allarme è scattato nelle prime ore di questo pomeriggio, l'anziana è scivolata probabilmente a causa del terreno reso scivoloso dalla pioggia
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato