Contenuto sponsorizzato

Prove aperte per il Duo Marlù, due giovani trentine protagoniste di un progetto sperimentale per scoprire promettenti artisti e musica classica di qualità

Dopo il successo del primo appuntamento del 16 luglio scorso, l’Associazione culturale Ad Maiora torna con una seconda prova aperta estiva. L’appuntamento con Margherita Franceschini (violoncello) e Lucrezia Slomp (pianoforte) è per venerdì 9 agosto, alle 17.30, nella sala della Fondazione Caritro in via Calepina

Pubblicato il - 09 agosto 2019 - 11:40

TRENTO. Dopo il successo del primo appuntamento del 16 luglio scorso, l’Associazione culturale Ad Maiora torna con una seconda prova aperta estiva. Si esibirà il neonato Duo Marlù, due musiciste trentine che vivono e lavorano fuori regione e che tornato a Trento per permettere alla cittadinanza di avvicinarsi e sbirciare dietro le quinte della loro musica. L’appuntamento è per venerdì 9 agosto, alle 17.30, nella sala della Fondazione Caritro in via Calepina.

 

"Dopo il successo del primo appuntamento con il Trio Andes, non potevamo fermarci. E non potevamo nemmeno aspettare l’autunno - commenta Alessandro Arnoldo, direttore artistico dell'associazione culturale Ad Maiora - per cominciare una piccola serie di prove aperte. Ecco quindi che abbiamo colto l’occasione della presenza in regione di due giovani e talentuose musiciste trentine che insieme formano il Duo Marlù. Continuiamo quindi a sperimentare il nuovo format delle prove aperte. L’obiettivo, sempre avvicinare, culturalmente ed economicamente, il pubblico alla musica classica, riuscendo allo stesso tempo a fungere da palcoscenico per giovani musicisti".

A luglio c’è stato il primo esperimento con il Trio Andes e la promessa era che se avesse funzionato si sarebbe iniziato in autunno con una serie di appuntamenti, tutti prove aperte. Il successo dell’esibizione del trio ha però cambiato le carte in tavola. Non si poteva aspettare ottobre. Ecco quindi un secondo esperimento estivo, con un neonato duo composto da due giovani musiciste trentine che normalmente vivono fuori regione.

 

Un’occasione imperdibile di sentire il Duo Marlù, composto da Margherita Franceschini (violoncello) e Lucrezia Slomp (pianoforte), intento nella prova di un interessante programma con la possibilità di vedere come avviene una prova di una giovane ensemble.

 

Anche questa volta, non un’esibizione standard, ma una prova aperta, che permetta ai cittadini di sbirciare dietro le quinte della musica classica, raggiungendo l’obiettivo di un avvicinamento del pubblico generale ai giovani artisti in cerca di palcoscenico.

 

Sono due gli obiettivi, da una parte offrire gratuitamente al pubblico un’esibizione musicale di qualità con un programma studiato e interessante, dall’altra dare la possibilità a una giovane ensemble di andare in scena e provare, appunto, ciò che è stato studiato.

 

Il programma della prova aperta: si inizia con uno dei Lieder ohne Worte di Felix Mendelssohn, per violoncello e pianoforte op. 109. Seguiranno poi tre dei 6 Lieder op. 86 di Johannes Brahms. Poi la romanza più celebre di Gabriel Fauré, Après un rève, op. 7 n. 1. Infine la Sonata in Sol minore per violoncello e pianoforte n. 65 di Fryderyk Chopin, una delle ultime del compositore polacco naturalizzato francese. Per chi desidera curiosare, il duo sarà in prova nella sala della Fondazione Cartiro di via Calepina già dal primo pomeriggio per un'esibizione a ingresso libero.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 13 luglio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

14 luglio - 13:15

Hanno creato qualche discussione i compensi apparsi nella sezione trasparenza del Centro Servizi Santa Chiara per l'organizzazione dell'ultima edizione delle Feste Vigiliane. Soprattutto l'importo dato a Marco Lazzeri che ha avuto l'incarico di coordinare l'intera organizzazione dell'evento e trovare gli sponsor

14 luglio - 13:04

"Campi della legalità 2020- Estate in campo" è un'iniziativa organizzata da Arci e cooperativa Altrimondi per sensibilizzare i ragazzi sull'importanza della lotta contro la mafia, accompagnandoli in un percorso di formazione e sul campo, che li porterà a passare un periodo a Corleone. Ecco come iscriversi

14 luglio - 12:12

Nel giorno dell'anniversario del rogo del Narodni Dom, con cui gli squadristi diedero alle fiamme il Centro culturale sloveno a Trieste, i presidente della Repubblica italiana Sergio Mattarella e della Repubblica slovena Borut Pahor si sono tenuti per mano nell'omaggio delle vittime dell'odio interetnico di entrambe le nazionalità. Il gesto storico non può che dare il buon esempio per la costruzione della convivenza e per il superamento del nazionalismo

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato