Contenuto sponsorizzato

Il maestro trentino Alessandro Arnoldo conquista la Georgia. Grande successo per aver diretto i giovani caucasici

Oltre alla trasferta caucasica, il maestro trentino è reduce anche dall'esibizione a Bolzano all’Auditorium del Noi Techpark con il coro The sound of Science dell’Eurac. Il prossimo appuntamento è per l'8 marzo alla Filarmonica per i Concerti della Domenica con i Filarmonici di Trento e Teofil Milenkovich al violino

Di L.A. - 16 febbraio 2020 - 22:29

TRENTO. La grande musica è andata in scena in Georgia, i giovani georgiani della Georgian Youth Symphony Orchestra sono stati diretti dal maestro trentino Alessandro Arnoldo.

 

L'occasione è stata quella Festival New Year's Marathon 2020 - Misa allo State Opera Theatre di Kutaisi, la seconda città del Paese. 

 

Il programma della serata ha visto l'esecuzione di un repertorio che spazia dai classici di Beethoven e Chopin alla musica contemporanea di Tsfasman e Lomdaridze.

L'orchestra è stata fondata dalla “Young Musicians International Association of Georgia”, composta da talentuosi quanto giovani musicisti provenienti da diverse regioni del Paese caucasico, sotto la direzione artistica della pianista Shorena Tsintsabadze.

 

Oltre alla trasferta caucasica, il maestro trentino è reduce anche dall'esibizione a Bolzano all’Auditorium del Noi Techpark con il coro The sound of Science dell’Eurac

 

Il prossimo appuntamento è per l'8 marzo alla Filarmonica per i Concerti della Domenica con i Filarmonici di Trento e Teofil Milenkovich al violino solista.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 28 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

29 ottobre - 04:01

Lo studio esclusivo condotto da 4 università (fra cui Trento) e dal Policlinico San Matteo di Pavia mostra cosa accadrà se le misure dell’ultimo Dpcm non dovessero frenare i contagi: “La crescita esponenziale dei positivi trascinerà con sé quella delle terapie intensive e dei decessi, le strutture sanitarie saranno messe in ginocchio

28 ottobre - 20:06

Il Partito democratico: "Quello che ci dispiace è che in un momento così delicato come quello che stiamo attraversando Fugatti agisca in modo propagandistico invece che responsabile". I sindacati: "L'aspetto più grave è che saranno le imprese e i lavoratori a pagare le conseguenze di questa situazione di totale indeterminatezza"

28 ottobre - 20:47

La serrata francese scatta da giovedì 29 ottobre al 1 dicembre. Solo oggi sono stati registrati 36.437 nuovi casi e 244 decessi. Forte crescita dei contagi anche in Germania, un mese di "lockdown soft"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato