Contenuto sponsorizzato

La piccola Cappuccetto Rosso e il suo ''lupo'' travestito da nonna a Cortina d'Ampezzo vincitori morali del carnevale che non c'è

Nella località turistica dolomitica, le restrizioni per l'epidemia di coronavirus hanno portato all'annullamento degli eventi previsti per il Martedì grasso. Oltre alla sfilata dei carri è saltata così anche la premiazione del vestito più bello, che quest'anno aveva una vincitrice sicura: la piccola Agata con il lupo travestito da nonna

Pubblicato il - 26 febbraio 2020 - 11:54

CORTINA D'AMPEZZA (BL). Sta già facendo il giro del web la foto di una piccola Cappuccetto Rosso in compagnia del Lupo Cattivo. Nell'anno dei Carnevali mancati a causa del coronavirus, una bimba di Cortina d'Ampezzo ha sciolto molti cuori angosciati dal clima di paura, travestita come la più celebre protagonista delle fiabe dei Fratelli Grimm.

 

Le strade della nota località turistica dolomitica sono state attraversate nei giorni scorsi da una folla di più o meno giovani, tutti travestiti per una festività, il Carnevale, ben radicata nella cultura popolare. Le restrizioni in pubblico dovute all'epidemia, però, hanno portato all'annullamento di tutte le celebrazioni ufficiali, tra cui quella del Martedì grasso, impreziosito come ogni anno dal momento clou della sfilata dei carri.

 

 

In programma v'era inoltre la premiazione del più bel vestito di Carnevale. E di certo il vincitore non poteva che essere la piccola Agata, una bambina di poco più di due anni sfilata con i propri genitori e una buffa nonna di Cappuccetto Rosso, nel più classico dei vestiti della protagonista della fiaba. La nonna, infatti, non poteva che essere “impersonata” da chi nella fiaba tende la trappola alla piccola Cappuccetto: il lupo.

 

Agghindato da nonnina, il siberian husky Yanuk ha accompagnato la piccola Cappuccetto per le strade di Cortina, non potendo non attirare l'attenzione dei passanti e dei giornali. Immediatamente diffuse sul web, le foto hanno così fatto il giro del Paese.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 29 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

31 ottobre - 16:22

A partire da questa mattina sono diverse le persone che si stanno recando al cimitero. Ieri il presidente della Provincia, Fugatti, ha deciso di chiudere i campisanti l'1 e il 2 novembre

31 ottobre - 15:31

Mentre è evidente a tutti che la curva dell'epidemia è in costante crescita il presidente pare in balia degli eventi e die dati giornalieri e in conferenza stampa dice una cosa mentre nell'ordinanza ne scrive un'altra. Intanto i sindacati attaccano: ''I ristoratori chiedono di ritirare l'ordinanza sulle aperture perché si accorgono che pur essendo aperti la clientela scarseggia, un po’ per paura del contagio, un po’ perché le famiglie hanno sempre meno disponibilità finanziarie''

31 ottobre - 10:26

La decisione è stata presa durante un colloquio in video-conferenza tra i tre presidenti dell'Euregio Fugatti, Platter, e Kompatscher. "Fondamentale la collaborazione e lo scambio continuo tra i territori. Uno dei nostri obiettivi è tenere aperti i confini per garantire la mobilità nei nostri territori e lo spostamento dei pendolari"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato