Contenuto sponsorizzato

Grande richiesta per Rendez-vous 2200 e il Muse raddoppia lo spettacolo

I biglietti per il debutto si sono volatilizzati in poche ore e Muse, Centro Servizi Santa Chiara e TrentoSpettacoli propongono il secondo spettacolo al Teatro Cuminetti alle 17 di venerdì 25 novembre. E' obbligatorio prenotarsi all'Auditorium Santa Chiara

Di Luca Andreazza - 24 novembre 2016 - 18:46

TRENTO. Lo spettacolo teatrale Rendez-vous 2200 raddoppia e venerdì 25 novembre alle 17 presso il Teatro Cuminetti in via Santa Croce 67 a Trento propone una seconda serata per andare incontro ai tanti interessati che hanno visto sfumare i biglietti della data di debutto in pochissime ore.

 

L'ingresso è gratuito, ma è necessario ritirare il voucher alla biglietteria del Teatro Auditorium Santa Chiara a Trento (Qui info complete).

 

L'iniziativa, ideata dal Muse-Museo delle Scienze in sinergia con il Centro Servizi Culturali Santa Chiara e realizzata da TrentoSpettacoli, vede salire sul palco gli artisti Stefano Pietro Detassis, Maura Pettorrruso e Sara Rosa Losilla: la rappresentazione ha l'obiettivo di sensibilizzare, informare e comunicare, attraverso testi letterari, filosofici, scientifici e divulgativi di autori italiani e stranieri e l'esperienza di chi quotidianamente vive (allevatori, cacciatori, guardaparco, agenti forestali e privati) gli effetti del ritorno del lupo sulle Alpi.

 

Ricercatori, esperti del progetto Life Wolfalps del Muse e studiosi hanno partecipato per giungere all'allestimento e alla produzione di questa rappresentazione teatrale. Il risultato è uno spettacolo coinvolgente, adatto a tutti, e volto alla creazione di un dibattito rispetto al rapporto fra uomo e ambiente nella sua totalità, con particolare riferimento alla figura del lupo come animale emblematico del rapporto secolare, contrastato e ambivalente tra l'essere umano e la natura selvaggia

 

Rendez-vous 2200 nasce all'interno di Life Wolfalps, un progetto co-finanziato dall'Unione Europea nell'ambito della programmazione Life+ 2007-2013 "Natura e biodiversità" con l'obiettivo di realizzare azioni coordinate per la conservazione a lungo termine della popolazione alpina del lupo e l'individuazione di strategie funzionali per assicurare una convivenza stabile tra l'animale e le attività economiche tradizionali

 

TrentoSpettacoli nasce nel gennaio 2010 come realtà artistica, produttiva, organizzativa e distributiva con sede a Trento e per il triennio 2015-2017 è riconosciuta e sostenuta dal Ministero per i beni e le attività culturali.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

23 novembre - 20:20

Sono 476 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 43 pazienti sono in terapia intensiva e 50 in alta intensità. Sono stati trovati 93 positivi a fronte dell'analisi di 1.484 tamponi​ molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 6,3%

23 novembre - 19:10

Ecco come cambiano le regole di comportamento se in casa qualcuno avverte dei sintomi legati al coronavirus. La “regola dei 21 giorni” di isolamento e le altre istruzioni, l’Apss: “Le persone asintomatiche dei servizi essenziali continueranno a lavorare con la mascherina, poi in quinta giornata faranno un tampone”

23 novembre - 18:32

Il tema è quello dell'apertura degli impianti per il periodo di Natale e Capodanno, ipotesi in questo momento bloccata da Roma. Nel tentativo di forzare una decisione diversa, la Provincia di Trento e quella di Bolzano, valle d'Aosta, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Veneto e Piemonte hanno trovato un'intesa unanime sul protocollo di sicurezza

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato