Contenuto sponsorizzato

I finalisti di Masterchef 5 a Vattaro per la "Festa della Pera"

Il primo ottobre Alida Grotta, Mattia D'Agostino e Dario Baruffa daranno vita ad un ghiotto show cooking con il frutto grande protagonista. Ma la festa comincia venerdì con la degustazione in compagnia del sommelier Nichelatti e poi divertimentoi e tanta buona cucina

Pubblicato il - 23 settembre 2016 - 21:05

VATTARO. Ci sarà anche un ghiottissimo show cooking a Vattaro in occasione della tradizionale "Festa della Pera". Ad esibirsi tre finalisti di Masterchef 5 del calibro di Alida Grotta, Mattia D'Agostino e Dario Baruffa che si confronteranno, ovviamente, con l'ingrediente principe dell'evento, anzi regina: la pera.

 

Anche quest'anno ritorna sull'Altopiano della Vigolana, a Vattaro, la Festa della Pera all'insegna del gusto e della tradizione. La frazione di Vattaro funge da cornice ad un fine settimana ricco di appuntamenti nato grazie alla collaborazione tra le realtà agricole, artigianali e associative del territorio e la Pro Loco di Vattaro che inaugurerà la manifestazione venerdì 30 settembre. Evento di apertura la serata degustazione a cura del sommelier Lorenzo Nichelatti nell'incantevole sala consiliare situata presso Villa Bortolazzi.

 

Il parco comunale, nella giornata di sabato 1 ottobre, diverrà luogo di incontro, di scoperta, di divertimento: ci sarà la possibilità di passeggiare tra gli stand del mercato tipico, pranzare con un delizioso menù a base di pera, assistere allo spettacolo degli sbandieratori della scuola media Altopiano della Vigolana, partire per una passeggiata naturalistica/culturale, partecipare ad un laboratorio di cucina e lasciarsi coinvolgere dall'esibizione di show cooking dedicata alla tradizione agro-alimentare della Vigolana a cura dei concorrenti di Italia Masterchef 5. Una ricerca enogastronomica che mira a consolidare il legame tra turismo e agricoltura valorizzando le materie prime nel rispetto della loro stagionalità. 

 

Questo nuovo progetto fa da cornice all’iniziativa intrapresa, da alcuni giovani agricoltori che stanno lavorando al recupero di colture locali. A Vattaro, infatti, da ormai qualche anno, l’attenzione si è rivolta verso il frutto della pera e in particolar modo, verso il recupero colturale di alcune tipologie di questo frutto, una su tutte la pera Bona Luigia, pera tipica di Vattaro e utilizzata per la produzione della rinomata "torta de Peri" una crostata tradizionale a base di pera. L'intento è quello di raggiungere una produzione degna di significato e che riesca a soddisfare i consumi locali, quest'anno per la prima volta saranno venduti frutti locali prodotti da questi giovani sulle vecchie piante recuperate all'abbandono.

 

Per i più piccoli, il Centro Giovani Rombo ha organizzato splendide attività all'aria aperta. Inoltre, in serata, verrà proposta l' Oktoperfest con menù tipico bavarese e il concerto degli Schweinhaxen.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 febbraio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 febbraio - 05:01

Il Cibio è stato tra i primissimi centri di ricerca in Italia a ipotizzare di sviluppare un vaccino per contrastare Covid-19. I laboratori coordinati da Pizzato e Grandi erano arrivati, anche piuttosto velocemente, a chiudere la fase pre-clinica. Poi a luglio ci si è fermati per l'impossibilità di raccogliere un finanziamento di un paio di milioni: "Ci sarebbe un modo anche per comprendere nel prodotto l’efficacia contro specifiche varianti del virus"

26 febbraio - 20:08

Sono 211 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 38 pazienti sono in terapia intensiva. Oggi 1 decesso. Sono 87 i Comuni che presentano almeno una nuova positività

26 febbraio - 18:14

Il dirigente dell'Azienda Sanitaria Pier Paolo Benetollo ha spiegato che ad oggi "Il numero di varianti che stiamo trovando è limitato''. Sono in totale quattro le mutazioni inglesi registrate fino ad oggi in Trentino 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato