Contenuto sponsorizzato

"Le mille forme dell'autismo: tra cinema e parole". Una rassegna della Cooperativa Il Ponte all'Università di Rovereto

Tre serate, il 7, il 14 e il 21 marzo alle 18.30 presso l'Aula Magna dell'Università roveretana. E un gran finale il 25 marzo con "Life animated", un film di Roger Williams candidato al premio Oscar

Pubblicato il - 06 marzo 2017 - 17:05

ROVERETO. "Le mille forme dell'autismo: tra cinema e parole". Questo il titolo della rassegna promossa dalla Cooperativa sociale Il Ponte, in collaborazione con l'ODFlab, che si inserisce nell'ambito  di AS Festival di Roma.

 

Tre serate, il 7, il 14 e il 21 marzo alle 18.30 presso l'Aula Magna dell'Università roveretana.

 

Saranno quindi proiettati cortometraggi internazionali sul tema dell'autismo, "storie, racconti di vita, di situazioni, di rapporti tra coetanei, sul mondo della scuola, sul rapporto genitori-figli - spiegano gli organizzatori - e si parlerà di Disturbi dello spettro autistico, anche come espressione del variegato spettro di possibilità in cui si può esprimere questa condizione. Con il cinema, ad esempio".

 

I cortometraggi saranno selezionati e curati da AS Film Festival di Roma e la volontà è quella di raccontare l'autismo, gli autismi, attraverso le immagini e le storie di ragazze e ragazzi che vivono questa condizione. La cooperativa Il Ponte si occupa di autismo da anni e ha scelto di farlo anche così, poiché raccontare significa sensibilizzare, formare, e in definitiva includere tutti dentro una consapevolezza necessaria".

 

L'aspetto formativo è stato riconosciuto anche dall'Università di Trento e ODFlab (Laboratorio di Osservazione Diagnosi e Formazione) che ha accettato di collaborare al progetto (le tre serate cortometraggio sono non a caso nell'Aula magna della facoltà di Corso Bettini 84). 

 

"Molti degli attori di questi corti sonno essi stessi autistici - spiegano - molti dei registi sono o sono stati educatori o comunque persone che sanno che cos'è l'autismo perché l'hanno conosciuto da vicino".

 

Il 25 marzo ci sarà l'evento finale, con la proiezione di Life animated, film di Roger Williams, candidato al premio Oscar. "Ci sarà anche un approfondimento, un dibattito alla presenza di Paola Venuti, docente psicopatologia clinica presso Università di Trento, già Responsabile di ODFlab e attualmente Direttrice del Dipartimento di Psicologia e Scienze Cognitive, interverranno ospiti del mondo della scuola, dei servizi, e altri ancora tra cui un ragazzo con sindrome di asperger esperto di cinema".

 

Quest'ultima iniziativa, che chiuderà la rassegna cinematografica, si terrà all'Auditorium Piave presso Trentino Sviluppo. Tutti gli altri dettagli sono disponibili qui. L'ingresso è libero.

 

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 2 dicembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
05 dicembre - 19:35
Questa la situazione rispetto ai parametri nazionali per la zona gialla: l'occupazione delle terapie intensive è al 9% (il tetto fissato per [...]
Politica
05 dicembre - 19:01
Sui social il presidente della Provincia con tanto di logo della Pat ha comunicato di aver ottenuto una qualche deroga al super (mai stato in [...]
Cronaca
05 dicembre - 18:17
Sull'Altopiano dei Sette Comuni la neve sta cadendo abbondante in queste ore e sulle strade sono già diversi i veicoli in difficoltà a causa [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato