Contenuto sponsorizzato

In Alto Adige non si trovano i postini e Poste Italiane bandisce un concorso

In passato la ricerca di nuovo personale aveva dato esito negativo. Questa volta, invece, rispondono in 80

Pubblicato il - 31 ottobre 2017 - 19:01

BOLZANO. In Alto Adige per 25 posti da portalettere si sono presentati in 80 candidati. A indire il concorso è stata Poste Italiane a seguito di alcuni pensionamenti e la richiesta di un numero di portalettere maggiore.

 

In realtà già in passato Poste Italiane aveva aperto delle posizioni lavorative come porta lettere senza però ricevere alcuna proposta. Ora il nuovo concorso sembra invece aver racconto l'interesse di molti.

 

“A partire da novembre – ha spiegato il governatore Arno Kompatscher - in 500 comuni italiani il servizio postale subirà una riduzione, con la consegna a giorni alterni. Ciò non avverrà in Alto Adige, grazie alla competenza recentemente acquisita e all'accordo siglato ad aprile tra Provincia e Poste italiane”.

 

Con il 5 novembre Poste italiane Spa, infatti, avvia il servizio di recapito a giorni alterni in 12 Regioni e 500 Comuni, in attuazione graduale della delibera AGCOM (Autorità per le garanzie nelle comunicazioni) che prevede la consegna a giorni alterni nei Comuni fino a 200 abitanti per kmq. Questa riduzione avrebbe coinvolto anche 26 Comuni altoatesini nella parte orientale del territorio, ossia val Pusteria e val Badia. 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 17 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

18 settembre - 09:53

I laboratori dell'Azienda sanitaria altoatesina nelle ultime 24 ore hanno effettuato 1.916 tamponi. Sono stati registrati 72 nuovi casi positivi

18 settembre - 10:40

A distanza di 4 mesi dalla terribile vicenda, l'associazione Naturtreff Eisvogel ha fornito degli aggiornamenti sul caso: "Grazie all'aiuto della popolazione locale sono già state raccolte numerose informazioni. Varie unità speciali hanno ispezionato la scena del delitto, raccogliendo diverse tracce ed eseguendo un'autopsia sulla carcassa dell'uccello"

18 settembre - 12:14

La sospensione di 15 giorni consegue ad una serie di fatti, avvenuti in orario serale e notturno che vanno dalle risse al disturbo della pubblica quiete, al degrado urbano, alle violazioni di norme poste a presidio della serena convivenza, nonché alla palese e grave inosservanza delle disposizioni di contenimento della diffusione del contagio da covid19

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato