Contenuto sponsorizzato

L'Asiago Dop è in salute: +12% di incremento produttivo. "Testimonianza dell'equilibrio tra natura, uomo e animale"

La stagione d'alpeggio 2020 si è chiusa positivamente per i produttori di Asiago Dop Prodotto della Montagna di Veneto e Trentino. Aumentata la produzione del 12% (con oltre 5660 forme in più prodotte), questo formaggio beneficia del grande legame sviluppato negli anni tra tradizione, natura e territorio, offrendo anche delle proprietà benefiche non indifferenti

Di Laura Gaggioli - 15 ottobre 2020 - 18:32

VICENZA. Dallo scorso anno, Asiago DOP Prodotto della Montagna, simbolo della tradizione veneta trentina, ha registrato un incremento produttivo del 12%: le forme realizzate sono state 52.536, a fronte delle 46.874 del 2019; 5662 in più in un solo anno. Malghe e caseifici di montagna, scegliendo di rafforzare il legame col territorio d’origine e di realizzare scelte produttive sempre più naturali, si sono fatte testimoni e custodi di un prodotto naturale e sostenibile, che ha chiuso la stagione dell’alpeggio 2020 con un bel segno positivo.

 

Questo legame con il territorio, la tradizione e la natura, è stato anche il grande tema del nuovo piano di comunicazione integrata del Consorzio di Tutela Formaggio Asiago, lanciato a settembre a sostegno del lavoro delle 1400 aziende d’allevamento e degli oltre 8000 addetti impegnati nella produzione della tipicità locale. Grande il successo degli show cooking realizzati in diretta social dai principali ristoranti dell’Altopiano di Asiago, degli incontri in alpeggio con blogger ed influencer, delle presenze nelle principali trasmissioni tv e radio nazionali, fino alla pubblicazione de “Il Ricettario della Malga”, raccolta di ritratti inediti di malgari che testimonia come il formaggio Asiago DOP sia l’espressione di valori autentici e genuini.

 

L’Asiago DOP Prodotto della Montagna, specialità prodotta sopra i 600 metri, dal 2006 riconosciuta e protetta dall’Unione Europea, si conferma così anima dell’intero comprensorio, capace di attrarre turisti e amanti del formaggio, ambasciatrice di questi luoghi in tutto il mondo. “Testimonianza tangibile di come sia possibile puntare ad uno sviluppo sostenibile dove paesaggio, natura, uomini e animali possano vivere ed operare in equilibrio”, afferma Fiorenzo Rigoni, Presidente del Consorzio Tutela Formaggio Asiago.

 

La ricchezza dell’ambiente naturale unita alle antiche tecniche di produzione rendono poi l’Asiago DOP un prodotto dalla caratteristiche organolettiche distintive preziose alleate della salute. Studi dell’Università di Padova hanno infatti dimostrato come l’Asiago DOP Prodotto della Montagna possieda diverse proprietà nutritive importanti tra le quali significative piccole quantità di CLA, i coniugati dell’acido linoleico, capaci di ridurre i tessuti adiposi di riserva nei soggetti sani in moderato sovrappeso.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 7 dicembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
08 dicembre - 10:09
L'uomo era scomparso ieri pomeriggio dopo essere uscito per una escursione, la salma è stata recuperata questa mattina intorno alle 8.45, [...]
Cronaca
08 dicembre - 09:28
Dalle prime ore di questa mattina, 8 dicembre, la neve ha fatto capolino in Trentino imbiancando diverse località. L’allerta arancione della [...]
Cronaca
08 dicembre - 05:01
Secondo i pediatri il virus del Covid-19 è mutato, se l’anno scorso i bambini positivi erano spesso asintomatici in questa stagione mostrano [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato