Contenuto sponsorizzato

Il Comune in soccorso delle associazioni: abbattimento del 50 per cento delle spese di gestione

Nessuno può negare il peso che hanno le associazioni sul territorio trentino. Per questo la Giunta comunale ha deciso di venire loro incontro, abbattendo del 50 per cento le spese di gestione di quelle che hanno sede in immobili comunali

Di M.Sartori - 25 gennaio 2021 - 13:47

TRENTO. La forza di Trento sta nel suo essere comunità, che viene espresso tramite le varie associazioni che lavorano nel suo tessuto sociale”, queste le parole del sindaco Ianeselli oggi in conferenza stampa. “Per questo abbiamo deciso di dare loro una mano a superare questo momento difficile e ad arrivare ancora in piedi al momento della ripresa economica”.

 

La Giunta comunale ha quindi approvato la proposta dell’ufficio coesione territoriale di abbattere le spese di gestione del cinquanta per cento per tutte le associazioni che hanno sede negli immobili di proprietà del Comune. Inoltre verrà differita al 31 luglio la scadenza del pagamento della prima rata a titolo di canone e spese accessorie.

 

Si tratta di una sostanziale conferma delle misure di sostegno messe già in atto nel corso del 2020 e rivolte all’associazionismo cittadino che trova ospitalità presso gli immobili comunali in forza di concessioni a uso associativo ai sensi del regolamento per l’assegnazione di spazi e strutture comunali a enti e associazioni senza scopo di lucro.

 

La decisione, anche se basata su dati previsionali e non certi, è necessaria non solo per fornire una risposta chiara e certa alle circa quattrocento associazioni interessate e permettere loro di fronteggiare immediatamente le difficoltà finanziarie attuali, ma anche per consentire all’Amministrazione comunale di programmare la gestione dal punto di visto amministrativo e contabile dei numerosi rapporti contrattuali in essere.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 5 marzo 2021
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

06 marzo - 05:01

E' il Trentino il territorio che ha registrato in Italia il maggior eccesso di mortalità nel periodo ottobre-dicembre 2020 (+65,4%). Su tutto l'arco dell'anno, invece, la Provincia di Trento è seconda solamente alla Lombardia, con un 29,9% in più rispetto al 36,6% registrato dal vicino lombardo

 

05 marzo - 20:24

Sono 227 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero. Oggi comunicati 3 decessi. Sono 83 i Comuni che presentano almeno 1 nuovo caso di positività

05 marzo - 19:50

E' emerso un focolaio allo studentato, 8 ragazzi a San Bartolameo sono risultati positivi e sono in corso in particolare le verifiche su un’altra quarantina di persone. Non si esclude che la diffusione di Covid sia riconducibile a una variante

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato